Commenta

Delmiglio-Agazzi
per “cambiare volto”
a Motta Baluffi

motta-baluffi-ev

Nella foto, il municipio di Motta Baluffi

MOTTA BALUFFI – Grandi manovre in corso sul fronte politico di Motta Baluffi, dove Cristina Carri dovrebbe raccogliere l’eredità di Giovanni Vacchelli. Anche Roberto Libanore è pronto a mettersi a capo di una lista (l’odierno consigliere 5 anni fa era inserito nella terza lista più votata, che candidava Elisabetta Garini), ma la grossa novità viene da Giovanni Delmiglio, ex professore delle scuole superiori da poco in pensione che sarà il candidato sindaco di una civica di cui è già pronto anche il nome. La lista si chiamerà “Motta cambia volto. Delmiglio sindaco”, e a presentarcela è Simone Agazzi, consigliere comunale eletto nel 2009 con la Lega Nord. “Ero stato proposto come candidato sindaco – afferma Agazzi – ma poi mi è giunta la richiesta da parte di Delmiglio di appoggiare la sua candidatura. Di conseguenza ho fatto un passo indietro per costruire con lui una lista civica, sganciata dai partiti, che si propone di cambiare volto a Motta dopo 30 anni”. Agazzi in caso di vittoria sarà vice sindaco: “Mi servirà per imparare e magari farmi avanti in futuro”.

V. R.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti