Commenta

Toscani appoggia
il Listone e non Silla
Pd Cremona scosso

pd-silla-toscani_ev

Nella foto Claudio Silla e Luciano Toscani

CASALMAGGIORE – L’uscita di Luciano Toscani, ex sindaco di Casalmaggiore membro della segreteria provinciale del Partito Democratico, che però negli ultimi giorni ha chiarito che nelle prossime elezioni amministrative appoggerà il Listone, ovvero la lista civica che dovrebbe affidare ad Angelo Porzani il ruolo di candidato sindaco, sta provocando non pochi scossoni in seno alla segreteria del partito a Cremona.

Come noto Claudio Silla, pur guidando formalmente una lista civica, è il candidato ufficiale del Pd a Casalmaggiore anche nel 2014, dopo avere vinto le elezioni del 2009. Luciano Toscani, che del Pd fa parte ma non ha mai risparmiato critiche sull’operato di Silla (suo vicesindaco, peraltro, dal 2004 al 2009), ha deciso di dare lo strappo proprio a due mesi dalle elezioni di maggio, dopo che nel 2009 non si era schierato apertamente, anche per motivi di opportunità, essendo sindaco uscente.

Un’uscita, quella di Toscani, che, mentre a Casalmaggiore la corsa al comune si arricchisce di nuovi protagonisti, a Cremona ha provocato uno scossone: Matteo Piloni, segretario provinciale del Pd chiede a Toscani un chiarimento che sicuramente maschera a fatica i malumori per l’appoggio dell’ex sindaco verso il Listone, e dunque contro Silla. Si attendono sviluppi, e quasi certamente un faccia a faccia, nelle prossime ore. Toscani peraltro ha chiarito che la sua scelta è dettata anche da un segnale di riconoscenza verso il Listone, unica forza che ha appoggiato la campagna di Matteo Renzi nelle ultime primarie Pd, almeno per quel che concerne i suoi tre consiglieri (Carlo Gardani, Matteo Rossi, Ermelinda Casali).

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti