Commenta

Ecco il primo Trofeo
Città di Casalmaggiore
per giovani ciclisti

trofeo-casalmaggiore-bici-conferenza-ev

Nella foto, la conferenza di presentazione del Trofeo

CASALMAGGIORE – Il primo Trofeo Città di Casalmaggiore, che si disputerà domenica 13 aprile in un circuito del tutto cittadino e sarà riservato a pedalatori giovanissimi, ha vissuto due tappe cruciali tra venerdì e sabato. Due appuntamenti propedeutici, di presentazione dell’evento e di divulgazione dei valori positivi del ciclismo: il primo a Viadana, il secondo a Casalmaggiore. Ad entrambi gli appuntamenti non è voluto mancare il presidente di Federciclismo Renato Di Rocco, che tra le oltre 4mila realtà sportive affiliate presenti su suolo nazionale, ha elogiato in questi due giorni la neonata Gioca in Bici Oglio Po, che insieme all’Avis Pedale Casalasco ha organizzato il primo Trofeo Città di Casalmaggiore. “Nella stessa denominazione del sodalizio c’è tutta la filosofia della federazione. La bicicletta dev’essere intesa come compagna di gioco, di vita, oltreché strumento per migliorare la vivibilità, l’ambiente, la salute”. Di Rocco ha sottolineato l’importanza dell’attività sociale che svolgono le società ciclistiche, con particolare attenzione ai giovani. Anche il sindaco di Casalmaggiore Claudio Silla ed il presidente del consiglio comunale Calogero Tascarella, nel corso della presentazione di sabato nel municipio casalese, hanno ribadito l’attenzione dell’amministrazione comunale alle nuove generazioni e alla mobilità, ricordando come la chiusura dell’argine al traffico veicolare abbia favorito l’avvicinamento alla disciplina ciclistica di molte persone.

Maurizio Vezzosi, dirigente e direttore sportivo di Gioca in Bici Oglio Po, si è soffermato sulla vocazione comprensoriale della società, preannunciando che grazie ad accordi presi con i comitati provinciali di Cremona, Mantova e Parma, domenica 13 aprile non vi saranno sovrapposizioni di gare e il Trofeo Città di Casalmaggiore sarà l’unico in calendario, così da poter portare 150 piccoli ciclisti in piazza Garibaldi. La gara prenderà il via alle ore 9,30: in sella, bambini e bambine della categoria Giovanissimi, dai 7 ai 12 anni. Il percorso si snoderà per le vie del centro, lungo un circuito di circa 1200 metri da ripetere più volte in base alla categoria. Verranno premiati non soltanto i singoli, ma anche le società.

Dagli organizzatori un grazie agli sponsor, Casalasca Servizi e Linea Sas su tutti. Presenti alla conferenza di presentazione della gara, anche Daniele Chiarentin e Gianfranco Rossetti, rispettivamente presidente e direttore sportivo di Gioca in Bici Oglio Po, per l’Avis Pedale Casalasco il consigliere comunale Claudio Cerati e il neo-presidente del sodalizio Rosalino Scappini, il presidente del Panathlon e consigliere nazionale di Federciclismo Corrado Lodi. Proprio quest’ultimo ha annunciato come Gioca in Bici Oglio Po sia ormai in procinto di entrare a far parte delle scuole di ciclismo territoriale accreditate dalla federazione nazionale.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti