Commenta

Mentre lavora via
chiavi di casa, bottega e
negozio della moglie

furto-borsa-auto-chiavi-ev

CASALMAGGIORE – Furto fulmineo praticamente sotto gli occhi della vittima. E’ successo lunedì scorso, ma la notizia è trapelata solo nelle ultime ore. Il fatto è accaduto a Casalmaggiore, nei pressi della muraglia del parco della Posta, quella che una volta divideva il campo sportivo comunale di via Corsica dalla ciclabile di via Beduschi. Un addetto stava incollando alcuni manifesti al muro, col furgone parcheggiato poco distante. Un malvivente, con un’azione repentina, avendo notato il borsello dell’uomo appoggiato sul sedile del veicolo, ha infilato la mano nel finestrino rubando il contenitore in pelle con all’interno tutte le chiavi in possesso dell’uomo e corrispondenti alle serrature di casa, bottega di artigiano e pure negozio della moglie.

Per pura combinazione la vittima del furto aveva poco prima tolto il portafoglio dal borsello, infilandoselo nella tasca dei pantaloni e mettendo così al sicuro un discreto gruzzoletto, quasi come se presagisse ciò che stava per accadergli. Ad accorgersi del furto è stato lo stesso uomo, quando dopo aver terminato di affiggere i manifesti ha fatto per salire sul furgone e rientrare a casa. Rientro reso difficile se non impossibile a causa appunto della scomparsa di tutte le chiavi. All’uomo non è rimasto che iniziare una lunga e costosa trafila nel rifare e sostituire tutte le serrature prima che il ladro, scoprendo l’indirizzo, possa introdursi nell’abitazione, nella bottega e nel negozio della moglie.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti