Commenta

Rotary, dalla colomba
a “Piccioni”: una Pasqua
con risvolto benefico

silvia-braga-rotary-pasqua-ev

Nella foto, Silvia Braga del Rotaract con le uova di Pasqua benefiche e il tavolo presidenziale

COLORNO (PR) – Conviviale tra religione e letteratura quella organizzata lunedì sera dal Rotary Club Casalmaggiore Viadana Sabbioneta. Il presidente Mario Fazzi ha invitato soci ed ospiti nella cornice dell’antica Grancia Benedettina di Colorno dove monsignor Achille Bonazzi, prima della cena, ha rivolto un pensiero all’imminente arrivo della Pasqua: “Un augurio perchè l’evento della resurrezione aiuti ad uscire dal buio della propria esistenza e la Pasqua possa manifestarsi ogni giorno della nostra vita”.

Dopo la cena Fazzi ha passato la parola al relatore, il past presidente Mauro Acquaroni, notaio di Casalmaggiore con la passione della scrittura che ha presentato la sua ultima creazione intitolata “Piccioni”. Giocando sulla similitudine della colomba pasquale che i commensali stavano consumando a fine cena, Acquaroni ha parlato dei suoi volatili diventati protagonisti inquietanti del suo romanzo ambientato in parte a Cremona in parte a Parigi, città molto amata dal relatore. Alla fine della serata i giovani del Rotaract Cvs hanno distribuito a tutti i presenti le uova pasquali acquistate con lo scopo di aiutare i bambini della Siria. In dodici mesi questo settore giovanile rotariano è riuscito a far vaccinare 16 mila bambini contro la poliomelite e a dotare di un’autoambulanza attrezzata la zona interessata dall’intervento, con l’obiettivo di equipaggiare un ambulatorio medico con attrezzature sanitarie.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA


 

© Riproduzione riservata
Commenti