Commenta

Viadana, il comune
riscatta la rete elettrica
da Enel Sole

centrale-enel-ev

VIADANA – Una controversia che andava avanti da anni e che finora non era stata risolta da nessuno. Finalmente il Comune di Viadana ha riscattato la rete elettrica che la societa Enel Sole non si decideva a cedere. Si tratta di circa 2400 punti luce che adesso appartengono al Comune con un notevole risparmio per le casse comunali.

Il problema risiedeva innanzitutto nella valutazione degli impianti che secondo la relazione dell’Ufficio Tecnico veniva calcolata in 120mila euro contro i 600mila sempre e insistentemente valutati dalla società elettrica (una situazione verificatasi anche a Casalmaggiore). L’assessore nonché vicesindaco Dario Anzola non ha però ceduto ed è riuscito a portare a segno un bel colpo dal punto di vista economico e finanziario. L’affidamento ad una ditta manutentrice, in fase di studio e accordo da parte dello stesso Ufficio Tecnico, significherà per il solo secondo semestre attuale una spesa di 40mila euro minore rispetto all’anno precedente e per il 2015 il calcolo prevede di risparmiare addirittura 80mila euro. Un bel risultato soprattutto in questa fase di spending review in cui il Comune di Viadana diventa proprietario della rete pubblica senza ricorrere ad alcun impegno economico.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti