Commenta

Il coniglio (pasquale)
fugge per due giorni
Lo prendono i vigili

coniglio_ev

Nella foto il coniglio scappato di casa e riacciuffato dopo due giorni

CASALMAGGIORE – Per qualcuno un gradito incontro, per qualche bambino un momento di divertimento, per l’animale una prova di fuga alla ricerca di un po’ d’aria fresca. Episodio curioso a Casalmaggiore tra venerdì e sabato: già perché tanto è durata – ben due giorni – la fuga di un coniglio domestico bianco e nero (e ben pasciuto) per le vie di Casalmaggiore.

L’animale è stato dapprima avvistato in via Bixio, dove alcuni cittadini, non potendolo acciuffare, si sono se non altro premurati che non finisse sotto un’automobile in transito. Il coniglio, però, ha continuato il suo tour cittadino, finendo fotografato in via Trieste e in via Corsica. Non conosciamo il suo itinerario, ma sappiamo che, se i primi avvistamenti risalgono a venerdì, gli ultimi sono invece di sabato: il coniglio si trovava nei giardini del Polo Romani, dunque in un habitat più consono alle sue esigenze. Qui è stato infine acciuffato dalla polizia locale, dopo diversi tentativi, e attorno alle 19 è stato restituito ai legittimi proprietari. Così anche lui ha potuto passare la Pasqua in famiglia. Ma non certo – tranquillizziamo pure i cuori più teneri – in pentola…

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti