Commenta

Furto di pneumatici:
il video del ‘colpo’
diffuso sul web

furto-pneumatici-video-valentini-ev

Nella foto, il furto ripreso dalle videocamere del circuito di sicurezza

POMPONESCO – La denuncia corre sul web e l’indignazione si diffonde attraverso i social network. Nell’era della comunicazione 2.0, le bacheche di Facebook diventano piazze virtuali ove rendere pubblica anche la prova visiva di un crimine. Così c’è chi decide di postare sul proprio profilo ‘social’ il video di un furto avvenuto all’interno della propria azienda: ha scelto le strade planetarie di internet, Bruno Valentini, per denunciare e rendere visibile a tutti gli utenti di Facebook quanto accaduto nel suo capannone, preso di mira dai malviventi (GUARDA IL VIDEO). “Ho fiducia nella giustizia”: scrive il titolare della ditta Viadana Gomme con sede in via Ettore Majorana a Pomponesco. “Ecco la sorpresa di questa mattina, grazie alle telecamere di sorveglianza”: la mattina, per intenderci, è quella di martedì scorso e il filmato che segue mostra due ladri in azione all’interno dell’azienda di Valentini, ripresi dalle videocamere del circuito di sicurezza. Nei due minuti e mezzo di sequenze è possibile vedere come i malviventi, intorno alle ore 21 del giorno di Pasquetta, con una tranquillità quasi inusuale, asportino dal capannone grossi pneumatici per mezzi pesanti per poi sparire dall’inquadratura e non ricomparire più. Il video, inutile dirlo, ha provocato da subito reazioni di condanna dell’accaduto e di solidarietà nei confronti di Bruno Valentini e della propria ditta.

“Sono entrati nel cortile forzando il cancello e rompendone il motore elettrico – racconta il gommista mentre con spirito e forza d’animo di da daffare per riprendere il proprio lavoro -. Hanno parcheggiato il furgone vicino al capannone che hanno poi aggirato a piedi onde evitare che scattasse l’allarme del portone principale. Entrati da un lato secondario, due ladri incappucciati hanno iniziato a selezionare gli pneumatici da rubare. Incredibile vero? Hanno fatto spesa come al supermercato senza però pagare, scegliendo cosa portar via con una cura degna di un gommista. Poi, con destrezza e cognizione di causa, hanno asportato una ventina di pneumatici usati con già i cerchioni montati”. Danno economico? “Si parla di circa 400euro per gomma”: facendo i conti della serva, comprendendo anche il cancello da riparare, siamo intorno ai 10mila euro. “Non solo – precisa Valentini -. I ladri hanno anche prosciugato i serbatoi dei miei due camion, che ho trovato all’indomani mattina col a secco e col tappo svitato”. Alla denuncia via web, ha fatto seguito quella ai Carabinieri di Viadana, che mercoledì mattina hanno aperto le indagini. “Non so più cosa fare. Ormai non si può più star tranquilli anche se si hanno le videocamere di sicurezza”: chiosa il gommista, prima di rimettersi al lavoro.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti