Commenta

La prima volta
di Casa Zani come
tempio della cultura

interno-casa-zani-ev

Nella foto, un interno di Casa Zani

CASALMAGGIORE – Casa Zani apre le porte al pubblico per la prima volta dopo la donazione modale al comune di Casalmaggiore voluta e sottoscritta dal Maestro Giacomo Zani, proprietario ed inquilino della villa liberty che sorge in fregio a via Repubblica. La rassegna ‘Tempo Sospeso – Incontri extraordinari di poesia con contrappunto di musica’ ha programmato per la serata di mercoledì 23 aprile (inizio ore 21) ‘La poesia tra memoria e mito’, iniziativa che vedrà la partecipazione dei poeti Maurizio Cucchi e Roberto Mussapi, introdotti dal professore Stefano Prandini. I due scrittori proporranno le loro opere intervallate dalle note musicali barocche del violino del gussolese Giacomo Invernizzi e del clavicembalo di Roberto Chiozza, di San Daniele Po.

Organizzata dal teatro comunale di Casalmaggiore, in collaborazione con la biblioteca civica ‘Mortara’ e il Casalmaggiore International Festival, la rassegna ‘Tempo Sospeso’ proseguirà, dopo la tappa a Casa Zani, con un’altra prima volta: quella di Palazzo Martinelli, che il 6 maggio alle ore 21 aprirà i battenti ad una serata con interventi di Emilio Zucchi e Davide Rondoni, introdotti da Davide Gonzaga e ritmati dai brani barocchi offerti dall’oboista Davide Guarneri.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti