Commenta

Desalu, nuovo record
sui 100: fa 10”53 e
ora vede il Mondiale

desalu-rieti-2013-ev

Nella foto il velocista Fausto Desalu

CASALMAGGIORE/MODENA – Il velocista casalese Fausto Eseosa Desalu ha esordito come meglio non poteva nella stagione all’aperto 2014. A Modena ha vinto sabato il Trofeo Liberazione nella prova dei 100 metri con il nuovo personale di 10”53. Al via 178 atleti. Schierato nella prima batteria, quella che prevedeva ai blocchi di partenza i sei atleti con gli accrediti migliori, l’atleta delle Fiamme Gialle Interflumina E’ Più Pomì è uscito deciso dai blocchi, questa volta senza alcun tentennamento allo sparo, e sin dai primi metri ha guadagnato la prima posizione che poi ha mantenuto con una certa sicurezza sino al termine.

Tra gli altri ha superato anche il comasco Cattaneo che era accreditato del miglior tempo con 10”50. Fausto vantava come record personale un 10”60 ottenuto lo scorso luglio all’Arena di Milano alla vigilia dei campionati Europei junior di Rieti: un miglioramento netto, di 7 centesimi, davvero tanti su una distanza così breve.

Per Desalu la lunga stagione 2014 è iniziata dunque con un bel record sulla distanza breve dello sprint e il gran risultato dà fiducia in vista dei prossimi impegni. Già domenica Fausto salirà a Padova per il raduno con la Nazionale Assoluta per provare ad abbozzare il progetto ”Mondiali”. L’Italia sarà presente a fine maggio alla prima edizione dei Mondiali di Staffette che si disputeranno alle isole Bahamas. In quale squadra e in quale gara Fausto verrà destinato è ancora tutto da decidere, ma a Padova sotto gli attenti occhi del tecnico federale Frinolli, Desalu dovrà dare forti garanzie di sicurezza nel passaggio del testimone per guadagnarsi un posto in uno dei quartetti titolari.

A fine settimana poi, domenica 4 maggio, la squadra azzurra effettuerà un test in occasione del Meeting “Quercia” che si disputerà a Rovereto. L’auspicio è quello di vedere Desalu nel quartetto titolare anche se ad onor del vero bisogna sottolineare che la concorrenza sarà agguerrita. Del resto si parla pur sempre dei massimi livelli internazionali.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti