Commenta

Spineda, la nuova Casa
per anziani ora è
ufficialmente realtà

spineda-sanvincenzo_ev

Nella foto un momento dell’inaugurazione a Spineda

SPINEDA – Il piccolo Comune cremonese di Spineda, oltre alle molte altre eccellenze, adesso può vantare anche una Residenza per anziani. Un edificio ricavato da una vecchia casa contadina che il sindaco Davide Caleffi ha acquistato e restaurato in soli sette anni utilizzando avanzi di bilancio con un piccolo contributo del Gal Oglio Po.

Lunedì pomeriggio la struttura è stata inaugurata dal Vescovo di Cremona Monsignor Dante Lafranconi al termine della funzione religiosa con la Cresima impartita ai ragazzi del paese. La residenza, intitolata al patrono del paese San Vincenzo, avrà la particolarità di far sentire l’anziano come a casa sua avendo tra l’altro la possibilità di coltivare l’orto con galli e galline per mantenere lo stile tenuto dalle persone quando le forze e la salute lo consentivano.

Il presidente del Gal Oglio Po Giuseppe  Torchio ha elogiato quanto fatto dall’amministrazione locale confermando quanto siano importanti i collegamenti con l’Europa per accedere ai finanziamenti, grandi o piccoli che siano. Anche il Vescovo ha espresso considerazioni positive per tale realizzazione. Dopo la benedizione del parroco don Ernesto Marciò, è stato dato il via al rinfresco con abbondanti libagioni per tutti servite in quella che sarà la futura sala refettorio della residenza.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti