Commenta

Altra svolta nel
commercio: anche il Bar
Baggi diventa cinese

baggi-cinese_ev

Nella foto il Bar “Baggi” chiuso per cambio gestione

CASALMAGGIORE – Un altro esercizio pubblico passa di mano a Casalmaggiore. Dopo il  recente cambio gestione al Bar Italia di piazza Garibaldi adesso tocca ad un altro “mito” dei locali pubblici rivolto a un pubblico peraltro giovane voltare pagina. Si tratta del “Wine and coffè sound” più famigliarmente  conosciuto col nome di Bar Baggi, che sorge nei pressi della rotonda Conad.

Da un paio di giorni il locale era stranamente chiuso, mentre adesso il cartello con la scritta “cambio gestione” ne spiega i motivi. Al banco d’ora in avanti si presenteranno volti orientali a conferma di un inserimento che avviene ormai dappertutto, soprattutto ormai a livello commerciale, rendendo ormai superata quella espressione che si usava sino a qualche anno fa, ossia “la Cina è vicina”, quasi a manifestare un timore di carattere politico o commerciale.

Una voce di questo tipo, peraltro, era già emersa nel 2011, smentita dai titolari in primis e soprattutto dai fatti, dato che il “Baggi” rimase con la stessa gestione ancora per un po’. Stavolta invece i tempi sono evidentemente maturi, così come lo erano al Bar Italia. Peraltro il popolo cinese non pone limiti alla voglia di emergere e mettersi in competizione, tanto è vero che quest’anno, curiosamente, parteciperà per la prima volta anche alla storia della corsa più bella del mondo, la Mille Miglia in partenza giovedì da Brescia.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti