Commenta

Viadana, M5S: commissario
ok, ma Penazzi doveva
dimettersi a febbraio

m5s-viadana_ev

Nella foto, il un banchetto del M5S Viadana

VIADANA – Il Movimento 5 Stelle viadanese plaude alla decisione del Prefetto di Mantova Carla Cincarilli di nominare Isabella Alberti a commissario prefettizio del comune di Viadana: “Una scelta che riteniamo positiva in quanto figura altamente professionale che ha da poco terminato la delicata esperienza nel comune di Bagaladi, sciolto per infiltrazioni mafiose nel 2012”. Ma c’è un però: “Per il M5S Viadana sarebbe stato opportuno interrompere già a febbraio l’esperienza dell’uscente Giunta; infatti nel consiglio comunale del 7 febbraio l’ex sindaco (Giorgio Penazzi, ndr) fu di fatto politicamente sfiduciato dalla sua maggioranza quando i consiglieri Pd si astennero sulla mozione di sfiducia presentata dalla minoranza”. “Dopo quel segnale di evidente sfiducia politica – proseguono i pentastellati viadanesi – e dopo mesi di dispute e litigi nel Pd e nell’UDC, che hanno causato immobilismo amministrativo, il sindaco avrebbe potuto dimettersi e permettere ai viadanesi di andare alle elezioni anticipate già a maggio, così avremmo avuto ad oggi una Giunta per approvare bilanci e progetti, senza aspettare un altro anno di commissariamento”.

In vista della chiamata alle urne per l’elezione della prossima amministrazione comunale, che non avverrà prima del 2015, il M5S viadanese “continua a lavorare per la realizzazione del Programma dei Cittadini, per proporsi con serietà e credibilità come forza alternativa alla guida del comune”. “Chi volesse aiutarci – chiosano dal Movimento 5 Stelle viadanese – può contribuire integrando e migliorando il programma in qualità di cittadino, chi desiderasse candidarsi o attivarsi non deve essere iscritto a nessun partito o, in caso contrario, stracciarne la tessera, iscriversi al portale M5S e al Gruppo di Lavoro inviando una mail a viadana5stelle@viriglio.it e partecipare attivamente nelle riunioni e negli incontri consultivi del Movimento”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti