Commenta

Via Cairoli come
via Baldesio? Raccolta
firme tra i residenti

slow-town-ev

Nella foto l’esperimento Slow di via Baldesio

CASALMAGGIORE – Tutti pazzi per la “zona 30”: a tal punto che, dopo il prolungamento di quello che doveva essere un esperimento di soli due giorni, lo spirito di emulazione ha contagiato anche altre vie. Da via Baldesio a via Cairoli, per cominciare, ma c’è chi si ripromette di proporre l’iniziativa, ad esempio, anche in via Favagrossa.

Non a caso, via Baldesio e via Cairoli sono due delle vie cittadine all’interno delle quali il problema del traffico e dell’alta velocità viene sentito come più urgente. Per questo motivo, all’interno dell’evento Slow Town, è stato imposto che le auto viaggiassero rispettando il limite dei 30 all’ora. Non soltanto, per capirci, tramite appositi cartelli di divieto (che qualcuno potrebbe tranquillamente non rispettare), ma imponendo, mediante un design diverso, ostacoli artificiali, ma al contempo in grado di abbellire esteticamente la via, lungo la strada. Piccole oasi artificiali formate da aiuole, panchine, stalli di parcheggio, etc.

Ebbene, ora anche via Cairoli punta alla raccolta firme tra i residenti: nel caso specifico di questa strada, peraltro, lo scopo sarebbe duplice. Da un lato si abbasserebbe la velocità media di chi la percorre, dall’altro si potrebbe abbellire l’arredo urbano che, con il Vecchio Ospedale e altri edifici ormai fatiscenti, al momento non è per niente attrattivo.

Tra i vantaggi elencati nel volantino stampato e distribuito per favorire la raccolta firme in via Cairoli vi è una migliore qualità della vita per i cittadini, la possibilità di una maggiore socialità nelle vendite per i commercianti, la valorizzazione degli immobili in una via non più deserta per i proprietari, una maggiore sicurezza per gli automobilisti e più sicurezza negli spostamenti per genitori e categorie più deboli.

La raccolta presso il civico 97 della via, partita alle ore 7.30, proseguirà fino alle 19: a favorirla e promuoverla è la neo costituita associazione Amici di via Cairoli. Non è peraltro escluso che la raccolta possa essere riproposta anche nei prossimi giorni.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti