Commenta

Sempre Sapori, stavolta
d’estate. San Giovanni
si prepara al bis

sapori-estate_ev

Nella foto un momento della conferenza stampa

SAN GIOVANNI IN CROCE – San Giovanni ci ha preso “gusto”, e dopo “I Sapori della Bassa”, con lo straordinario spettacolo dell’inaugurazione di Villa Medici del Vascello, è già tempo de “I Sapori dell’Estate”, la manifestazione che accompagnerà all’arrivo dell’estate (non sarà d’accordo il meteo che ha anticipato i tempi), dal 13 al 21 giugno. Le iniziative sono state presentate in una conferenza stampa nel cortile interno di Villa Medici dal sindaco Pierguido Asinari e da alcuni dei protagonisti dei vari eventi.

«Tutta la manifestazione – ha esordito Asinari – si terrà nel giardino antistante Villa Medici, con un programma vario». E giù a snocciolare gli eventi. Venerdì 13 si partirà alle ore 21 con “Giramondo”, saggio di danza classica e moderna della scuola Dimensione Danza diretta da Nilla Barbieri. Sabato 14 sempre alle 21 verrà proiettato sul maxischermo in anteprima il video dell’inaugurazione della rocca. Seguirà alle 22 il concerto degli Oxxa (band con vasto seguito) e alle 24 ci si potrà fermare per assistere, sempre sul maxischermo, alla prima gara dell’Italia al Mondiale di calcio, contro l’Inghilterra. Nel corso del match risottata di mezzanotte. Durante la serata verranno anche celebrati i 20 anni di attività del Club 94, società di calcio amatoriale. Luca De Faveri era presente per manifestare la sua soddisfazione per l’importante ricorrenza: «Siamo felici di celebrare il 20° anniversario in rocca».

Domenica 15 alle 18 “Air fashion summer”, sfilata di moda e acconciature by Sara Morelli in collaborazione con Moniafashion. La stessa Sara Morelli ha spiegato: «L’idea della sfilata mi è venuta lo scorso anno, ed ho pensato di aggregarmi ad un’altra attività del paese visto che l’ambientazione si presta ad iniziative di questo genere».

In serata alle 21 spazio alla musica liscio con l’orchestra Camillo del Vho. Alle 22,45 l’imminente arrivo dell’estate verrà salutato con l’accensione delle lanterne magiche. In coda alla rassegna, sabato 21 giugno, primo giorno d’estate, ci sarà la serata finale, alle 21 dedicata ai più giovani con la musica mix di Dj Roby.

Ovviamente, dato anche il titolo della rassegna, un ruolo importante avrà la cucina, presentata da Danilo Balestreri: «Quest’anno abbiamo voluto differenziare, con due primi e due secondi». Alquanto originali: chicche della nonna al pescespada e tortelli radicchio e gorgonzola di primo, tagliata di tonno pinna gialla e tagliata di scottona prussiana di secondo. La cucina funzionerà in tutte le serate, con la cena contadina “servìida in cariòla e cùn la purtantìna” (il trasporto in carriola vale per il risotto).

Ultimo ma non ultimo, il gelato gran protagonista sabato 14 e domenica 15 con “Gelato in festa”: maestri gelatai di fama internazionale invitano a scoprire i sapori del gelato artigianale. Sull’argomento è intervenuto il maestro Fulvio Scolari, nominato ambasciatore del gelato nel mondo: «I gelatai faranno assaggiare il vero gelato, uno dei prodotti di punta dell’Italia nel mondo. Ci saranno il campione mondiale di gelato e altre persone che esportano il gelato italiano nel mondo. Si potranno gustare sapori antichi e moderni, e conoscere la metodologia, le forme di utilizzo, le caratteristiche nutrizionali».

A chiudere il commento di Davide Passeri, che aveva già diretto con successo “I Sapori della Bassa”: «Grazie a chi lavora con me, ai tanti volontari. A questo punto spero nel bel tempo. Pur senza la coreografia dell’inaugurazione, ci sarà una location suggestiva ed elegante, con una cena a lume di candela». Anzi, di fiaccola.

Vanni Raineri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti