Commenta

Gli amici francesi
arrivano in bici: si
rinsalda gemellaggio

bongiovanni-guilheran_ev

Nella foto un momento dell’incontro in piazza Garibaldi

CASALMAGGIORE – I vertici dell’amministrazione del comune di Guilherand-Granges sono arrivati in pullman, ma molti concittadini hanno compiuto una vera e propria impresa, percorrendo, nel giro di pochi giorni, gli oltre 500 km che separano il comune francese da Casalmaggiore in sella ad una bicicletta. Per questo uno degli autori dell’impresa, il più anziano di tutti, 75 anni di età, ha mostrato con orgoglio il contachilometri azzerato prima di partire da casa.

E’ stato rinsaldato così il gemellaggio tra la cittadina francese e il comune casalese, per un appuntamento che ha anche segnato la prima uscita ufficiale del nuovo sindaco Filippo Bongiovanni, il quale ha benedetto un gemellaggio partito dalle scuole e arrivato fino agli adulti. Lo scambio di doni dei due primi cittadini, Bongiovanni e il collega francese Mathieu Darnaud, ha suggellato l’incontro in sala consiliare, ma molti sono stati i casalesi attratti dalla carovana di biciclette (38 i partecipanti dalla Francia) che ha invaso piazza Garibaldi, dove era parcheggiato il pullman del resto della delegazione, che ha scelto un mezzo di trasporto più comodo.

Ad accogliere i “cugini” francesi sono stati anche alcuni ciclisti dell’Avis Pedale Casalasco, tra i quali anche l’ex consigliere comunale Claudio Cerati, che hanno fatto strada da Cremona in poi, con suggestivi passaggi lungo l’argine del Po. In sala consiliare, invece, la professoressa della scuola media Diotti Daniela Romoli ha fatto da traduttrice, accompagnando Darnaud e Bongiovanni e consentendo loro di comunicare. Un momento comunitario particolarmente riusciti che proseguirà nella serata di venerdì a Quattrocase, per assistere allo spettacolo organizzato in frazione e previsto fino alla prossima domenica.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti