Commenta

“Coesione, fiducia e
amicizia”: Caleffi rinsalda
l’Unione Foedus

foedus-ev

Nella foto, l’investitura di Davide Caleffi

RIVAROLO MANTOVANO – Il sindaco di Spineda Davide Caleffi è stato nominato presidente dell’Unione Foedus, un organismo che raggruppa 5832 abitanti residenti nel suo comune e nelle località di Rivarolo Mantovano, Casteldidone e Rivarolo del Re. Caleffi è stato scelto sia per il forte impegno dimostrato, da vicepresidente, nella creazione e nella divulgazione degli scopi di questo gruppo etichettato sotto la dicitura latina Foedus, sia per la capacità di tenere assieme realtà amministrative così diverse soddisfacendo contemporaneamente le necessità collettive sia quelle del campanilismo mai del tutto sopito nell’animo dei singoli. Il primo cittadino di Spineda nel discorso che ha fatto seguito dell’investitura non ha mancato di ringraziare la collaborazione avuta da Marco VezzoniMario Gualazzi e Davide Cerasale. “Stando in mezzo alle persone ho capito che la gente è aperta e capisce i cambiamenti che siamo obbligati a seguire ma resta sempre ancorata al proprio campanile. Per questo è fondamentale coniugare diplomaticamente queste due esigenze. Siamo arrivati ad un punto solido ma il lavoro che ci attende è ancora molto anche per soddisfare l’esigenza del legislatore che impone di arrivare ad unioni dei Comuni di 10 mila abitanti”.

“Questo non significa fare aggregazioni a tutti i costi – ha sottolineato Caleffi – ma effettuare scelte ben ponderate e sposare la nostra filosofia di pensiero tenendo presente che il grande aiuta il piccolo ma senza il piccolo il grande non parte”. Alla nomina del presidente di Foedus è seguita poi quella del vice individuato in Marco Vezzoni, sindaco di Rivarolo del Re, a cui è stata attribuita anche la delega al bilancio e servizi sociali. Pierromeo Vaccari, sindaco di Casteldidone, avrà la delega Ambiente e Territorio, mentre Massimiliano Galli, sindaco di Rivarolo Mantovano, curerà l’Istruzione e la Comunicazione. “Non è esclusa l’istituzione di nuove commissioni per gestire al meglio tutte le funzioni interne all’Unione”, ha aggiunto Caleffi che ha chiuso il suo intervento, commosso ed emozionato per la fiducia ricevuta, dicendo: “Coesione, fiducia e amicizia sono gli ingredienti della nostra formula così ben realizzata grazie alla quale la nostra Unione è stata definita punto d’eccellenza del territorio”.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti