Commenta

Ghizzardi, sfuma
il sogno Scudetto:
l’Inter passa ai rigori

ghizzardi-parma_ev

Nella foto Filippo Ghizzardi con la formazione Allievi del Parma: è il secondo da sinistra nella fila bassa

CASALMAGGIORE – E’ arrivato ad un passo, anzi a quattro minuti, dalla seconda finale Scudetto consecutiva della sua carriera Filippo Ghizzardi, il terzino sinistro di Casalmaggiore (dove vive e frequenta il Polo Romani), che milita nel Parma e vanta diverse convocazioni nelle Nazionali azzurre giovanili.

Ghizzardi, che ha vinto lo scudetto lo scorso anno, quando da classe 1997 venne convocato con il gruppo dei 1996 poi laureatosi Campioni d’Italia, è arrivato fino alla semifinale Scudetto Allievi giocata martedì nel tardo pomeriggio a Chianciano Terme, quando ha ceduto contro la grande favorita del torneo, l’Inter. Una sconfitta comunque a testa alta, al termine di una partita difficile da dimenticare. Se l’anno scorso, infatti, il Parma eliminò proprio in semifinale la Juventus con un epico 4-3, stavolta la gara s’è chiuso con un altisonante 4-4, score decisamente d’altri tempi. Tre volte avanti, il Parma è stato raggiunto dall’Inter a quattro minuti dalla fine, riuscendo a rendere la pariglia a tre minuti dal termine dei supplementari, dopo che gli stessi nerazzurri di erano portati in vantaggio.

Anche ai rigori è stato un saliscendi di emozioni, con due match ball sprecati: prima l’Inter ha fallito il quinto rigore che avrebbe chiuso la serie dopo un errore parmigiani, poi è stato il Parma, allenato da Tufano, a sciupare il sesto rigore dopo un errore nerazzurro. Al settimo tentativo traversa crociata e rete meneghini. La finale sarà così Inter-Milan (i rossoneri hanno eliminato, vincendo 3-2, la Juventus, che dunque per il secondo anno esce al penultimo atto). Per Ghizzardi, che ha giocato 114 minuti dei 120 della semifinale, una grande amarezza che però non scalfisce una stagione positiva.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti