Commenta

Giovedì nero per
i pendolari: ritardi
anche di 50′

casalmaggiore-stazione-fs-ev

Nella foto, la stazione di Casalmaggiore

CASALMAGGIORE – Altra giornata di passione per i viaggiatori che usano il treno a Casalmaggiore. Giovedì oltre ai soliti e conosciuti disagi provocati dalla mancanza di biglietteria, del bar e dei servizi igienici si aggiungono i ritardi sempre più ciclopici. Il treno delle ore 8 è arrivato dopo venti minuti, niente se paragonato a ciò che sarebbe accaduto al convoglio successivo annunciato con 50 minuti di ritardo. Non un’avvertenza esagerata ma esattamente ciò che è capitato ai viaggiatori sconsolati che hanno dovuto attendere il treno proveniente da Brescia e diretto a Parma giunto in stazione alle 10,05 invece che alle 9,14 come avviene di solito. Inimmaginabili i problemi per la gente alcuni attesi da impegni improcrastinabili altri con le  coincidenze verso altre direzioni irrimediabilmente perdute. Da parte di alcuni gruppi sindacali è stato proclamato lo sciopero del biglietto consistente nel non mostrare il ticket di viaggio ai controllori. Ai pendoli è lecito chiedersi: servirà a qualcosa?

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti