Commenta

Fiera di Piazza Spagna
al gran finale. E ‘Mauri’
conquista il listone

maurizio-scaglioni-casalmaggiore-ev

Nella foto, Maurizio Scaglioni in concerto a Casalmaggiore

CASALMAGGIORE – La Fiera di Piazza Spagna vivrà domenica l’atto finale, con Triathlon del Po e spettacolo pirotecnico a rendere movimentata la giornata e ad illuminare la serata. Un autentico work-in-progress quest’anno l’allestimento di una manifestazione sempre alle prese con le bizze del meteo e che venerdì sera ha vissuto un momento di grande emozione quando Maurizio Scaglioni è salito sul palco di piazza Garibaldi per regalare alla ‘sua’ Casalmaggiore parte dell’ampio repertorio musicale che l’ha reso celebre in Israele, dove vive con moglie e figli e dove solo qualche mese fa era sulla cresta dell’onda per la partecipazione alle selezioni della nazionale versione di X-Factor. Dallo schermo (televisivo e computerizzato), alla realtà: ‘Mauri’ si è esibito di fronte a circa duecentocinquanta persone e nemmeno le nubi addensatesi sopra Casalmaggiore appena prima del concerto hanno rovinato la festa. Qualche conseguenza c’è stata invece per lo stand della torta fritta e il maxischermo che avrebbe dovuto trasmettere il match ‘mundial’ tra Brasile e Colombia: “Causa vento forte e nuvoloni abbiamo dovuto rinunciarvi – spiega il presidente della Pro Loco Marco Vallari -. Per i Mondiali chiederemo di ripetere Brasile-Colombia, ma non garantisco, la torta fritta invece la recupereremo all’ultimo giovedì d’estate il 10 luglio”.

Scherzi a parte, gli organizzatori sono comunque soddisfatti: “La serata è andata benissimo perché sfidando la minaccia di pioggia il concerto di ‘Mauri’ si è svolto regolarmente ed è stato un momento bellissimo perché nonostante l’evento sia stato pensato e costruito in tre/quattro giorni, circa 250 persone sono venute ad ascoltare il nostro Maurizio”. La prima parte del concerto ha visto cantante e band di amici musicisti esibirsi con brani italiani: Fabrizio De Andrè, Gino Paoli, Adriano Celentano, Vinicio Capossela. Poi ‘Mauri’ ha pescato dal proprio repertorio, con canzoni da lui scritte ed arrangiate. L’ultima parte più movimentata ha spaziato dal rock, al grunge, al pop internazionale. Sul palco, per due pezzi a sorpresa, è salito anche l’amico di Scaglioni, Emanuele Piseri. Intensissima l’esecuzione di “One” degli U2, solo voce e chitarra. Applausi, calore, tantissimi giovani e tanti bambini hanno partecipato al concerto. “Abbiamo centrato l’obiettivo pienamente anche se non siamo riusciti a svolgere il programma completo della serata – commenta Vallari -. Non avevo del resto dubbi, conosco Mauri da tutta la vita e sapevo che sarebbe stato un successo. Complimenti anche alla band che ha preparato la scaletta in un paio di prove. Bravi davvero. Esperienza da ripetere in futuro al prossimo ritorno di Mauri a Casalmaggiore”.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti