Commenta

Torchio, mail a Renzi
E il premier risponde
sull’emergenza scuole

torchio-renzi_ev

Nella foto Giuseppe Torchio e Matteo Renzi

BOZZOLO – I lavori per le scuole di Bozzolo, da mettere in sicurezza dopo il terremoto del maggio 2012? Partiranno, o meglio saranno inseriti nella finanziaria 2015 del Governo Italiano. E’ questa la bella notizia che il sindaco di Bozzolo Giuseppe Torchio ha ricevuto proprio nella mattinata di martedì direttamente da Palazzo Chigi. Una rapidità che ha stupito lo stesso politico casalasco, il quale lo scorso 15 giugno aveva scritto, su sollecitazione del premier Matteo Renzi, quelle che sarebbero state le priorità del suo comune per quanto concerne il decreto “sblocca-cantieri”.

Tra le tante richieste, una in particolare stava a cuore di Torchio ossia gli interventi alla scuola secondaria di primo grado (1 milione e 800mila euro di investimento) e alla sua stessa palestra (400mila euro). Si tratta delle cifre più importanti, tra le tante indicate, che il comune di Bozzolo ha richiesto al premier e al Governo Italiano. “Proprio questa mattina” racconta Torchio che abbiamo sentito nella giornata di martedì “ho spedito una mail a Palazzo Chigi per avere qualche novità, in particolare in merito alla sistemazione delle scuole. Dopo mezz’ora dalla mia missiva un funzionario del Governo ha chiamato il comune di Bozzolo: l’architetto Zurra mi ha passato la telefonato e mi è stata data garanzia che il provvedimento sarà approvato con la finanziaria 2015, che sarà votata dal prossimo novembre. Una bella soddisfazione: ora sappiamo di poter sistemare questo problema che si prolungava da oltre due anni”.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti