Commenta

Piadenese salva
la vita a un bimbo
che stava per annegare

golfo-aranci_ev

PIADENA – Un eroe per caso, un gesto che nulla ha a che fare con il suo mestiere di cestista ma ha fatto la differenza molto più di un canestro: Riccardo Bernardi, 29 anni, è originario di Piadena e del basket è follemente innamorato, tanto da avere effettuato lo scorso anno la preparazione con la Vanoli Cremona Basket. Riccardo è però anche un nuotatore provetto e infatti durante l’estate, anche per arrotondare, fa il bagnino presso Golfo Aranci, in provincia di Olbia, presso l’Hotel Gabbiano Azzurro.

Lo scorso weekend un bambino è finito in acqua e ha iniziato a bere, perdendo anche i sensi: una situazione disperata tanto che in molti si sono premurati per contattare i soccorsi, non solo il 118 ma anche guardia costiera, vigili del fuoco e carabinieri. A mantenere il sangue freddo è stato però Riccardo, che dalla riva ha visto la madre del bambino urlare con il figlio esanime tra le braccia. Il giovanissimo era in arresto cardiaco e non respirava, come ha avuto modo di appurate Riccardo, intervenuto subito sul posto.

A quel punto il 29enne ha messo in pratica la sua abilità e le sue conoscenza nell’applicazione del massaggio cardiaco, rianimando il piccolo, che è stato così letteralmente strappato alla morte. I polmoni, infatti, sono stati liberati dall’acqua ingerita e il cuore ha ripresa a battere: a quel punto l’intervento dei sanitari ha completato l’opera anche se tutti, su quella spiaggia, hanno riconosciuto in Riccardo il vero uomo della provvidenza.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti