Commenta

Arma dei Carabinieri,
anche Casalmaggiore
festeggia i 200 anni

festa-carabinieri_ev

Nella foto tre momenti della festa di domenica

CASALMAGGIORE – Prima la messa presso il Duomo di Santo Stefano, poi un rinfresco per tutti gli invitati presso l’ampio spiazzo della sede dei carabinieri in congedo, di fianco alla caserma di via Cavour. E’ stato ricordato così a Casalmaggiore un giorno molto importante per l’Arma dei Carabinieri, forza armata che compie nel 2014 ben duecento anni di vita.

Fondata nel 1814, come ha ricordato anche una delle squisite torte servite alla fine della cena, l’Arma dei Carabinieri a Casalmaggiore era già stata festeggiata lo scorso 9 luglio da alcuni militari, in forma più privata: stavolta invece la celebrazione è stata aperta anche alle autorità. La Santa Messa celebrata da don Bruno Galletti e don Bruno Bravi ha costituito così il momento sacro della celebrazione, al termine della quale il corteo s’è recato presso la caserma poi nello spiazzo dei carabinieri in congedo. Prima è stata letta, sempre in chiesa, la preghiera del carabiniere che da sempre accompagna l’Arma, mentre due militari in alta uniforme hanno seguito l’intera celebrazione ai piedi dell’altare.

Da segnalare, tra gli altri, la presenza del sindaco Filippo Bongiovanni, del consigliere Carlo Gardani, del neo presidente del Rotary Carlo Stassano e di Giancarlo Belluzzi, funzionario Efsa. Erano presenti anche esponenti in rappresentanza delle altre forze armate. Molti anche i carabinieri che non hanno voluto mancare l’importante appuntamento: tra questi, naturalmente, il capitano Cristiano Spadano, che festeggia dunque a Casalmaggiore, dove è arrivato un paio di anni fa, l’importante evento, e il comandante del nucleo operativo Francesco Paolo Lauriola, senza scordare i vari comandanti di stazione (si tenga conto che i carabinieri di Casalmaggiore controllano un territorio molto vasto, che esce dal Casalasco geograficamente inteso e arriva fino a Sospiro, alle porte di Cremona). Un modo, e un giorno, per ricordare il lavoro di chi si sforza di garantire sicurezza giorno e notte. E per festeggiare l’Arma, da sempre molto amata dagli italiani.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti