Commenta

Tavolo tra comune
e Navarolo per risolvere
il problema allagamenti

campi-allagati-ev

Nella foto uno degli allagamenti verificatisi nelle scorse settimane

VICOBONEGHISIO (CASALMAGGIORE) – Parte da Vicoboneghisio, una delle frazioni più colpite dal maltempo con gravi problemi relativi agli allagamenti, il tentativo del comune di Casalmaggiore di risolvere una piaga che, con la “tropicalizzazione” del periodo estivo anche nella Bassa Padana, inizia a divenire abbastanza seria.

L’incontro di lunedì mattina, tenutosi proprio in frazione, ha visto come protagonisti l’ingegnere Enrico Rossi, responsabile dell’Ufficio Tecnico del comune e delegato dal sindaco Filippo Bongiovanni che era impegnato in una riunione a Milano, il direttore del Consorzio di Bonifica Navarolo Marco Ferraresi e l’ingegner Mauro Sartori, sempre del Consorzio, oltre ad alcuni residenti della frazione che da tempo avevano sollevato il problema anche con le precedenti amministrazioni.

Un tavolo di lavoro che dovrà riunirsi nuovamente a breve ma che, nel mentre, è servito a chiarire le competenze e le opere che andranno perfezionate per risolvere l’annosa questione: nello specifico, il comune di Casalmaggiore si darà da fare per sistemare la rete fognaria della frazione, risolvendo il problema dell’intasamento con le apposite ditte di spurgo. Non solo, il comune casalese con il proprio Ufficio Tecnico dovrà anche sistemare una piccola percentuale di fossi che si trovano a bordo strada, spesso tracimanti quando non riescono ad assorbire la grande quantità di pioggia o grandine caduta dal cielo. La maggior parte di questi fossi, invece, è di competenza del Navarolo, che a sua volta s’è preso l’impegno per una pulizia a fondo. Un primo passo, insomma, per una prima frazione, non l’unica, a reclamare maggiore attenzione. Le parti, come detto, si ritroveranno per passare dalla teoria alla pratica.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti