Commenta

Villa Medici diventa
un calendario: al via
il concorso con il Rotary

villa-medici-concorso_ev

Nella foto i vari partecipanti alla conferenza stampa

SAN GIOVANNI IN CROCE – Continua a tappe forzate l’opera di valorizzazione di Villa Medici del Vascello. Dopo l’inaugurazione e la possibilità di accesso al parco (gradualmente si estenderà alla rocca), la creazione di 14 guide turistiche, le feste nel giardino antistante, ecco un concorso fotografico sulle bellezze di edificio e parco finalizzato anche alla pubblicazione di un calendario 2015.

A presentare l’iniziativa presso la sala consigliare del Comune, il sindaco Pierguido Asinari accompagnato dall’assessore Massimiliano Corbari e dal consigliere Marco Gazzina. Protagonisti dell’iniziativa anche i giovani Elisa Bozzetti e Marco Bazzani. Alla conferenza stampa di presentazione erano presenti pure alcuni esponenti del Rotary Club Casalmaggiore Oglio Po e del Rotaract Piadena Casalmaggiore Asola, che hanno deciso di sostenere economicamente il progetto.

E vediamo dunque di cosa si tratta. Il concorso si suddividerà in tre categorie: Amarcord (foto del passato), Villa e Parco oggi e foto di Under 14. A quest’ultima categoria sarà assegnata la foto che andrà in copertina del calendario, in aggiunta a 3 di ciascuna delle altre due categorie. Queste saranno le 7 foto premiate nel concorso. L’esposizione avverrà nei giorni della Fiera settembrina (alla fine del mese), e i visitatori avranno la possibilità di scegliere le altre sei foto che saranno stampate sul calendario, senza vincoli tra le categorie. La giuria sarà presieduta da Simone Ravara e composta da tre fotografi. Il concorso, alla prima edizione, è aperto a tutti, a partire dal 20 luglio, mentre le opere (massimo di 4 a testa) dovranno essere consegnate alla Biblioteca comunale entro l’8 settembre. Le foto dovranno essere inerenti ovviamente al parco e alla rocca, che potranno essere percorsi dagli iscritti negli orari di apertura (festivi ore 10-20) ma con maggiore elasticità sul percorso (coadiuvati dalle guide).

«L’idea – ha precisato Gazzina – è di Marco Bazzani, io l’ho detto al sindaco che ha coinvolto il Rotaract». Carlo Stassano, presidente del Rotary club citato, ha sottolineato come il progetto vada nella direzione dell’iniziativa sulla cultura del paesaggio  “Il Rotary per il Po”, guidato da Riccardo Groppali, ed ha auspicato un tavolo sulle problematiche giovanili con il coinvolgimento delle Amministrazioni locali. Invito raccolto dal sindaco Asinari, che ha poi specificato come una ricchezza come Villa Medici del Vascello sia non solo del paese che la ospita, ma del Casalasco intero.

«L’idea di raccogliere anche foto d’epoca – ha poi aggiunto – è motivata dal fatto che la rocca ha avuto non solo un passato di degrado, ma anche uno glorioso». Melania Tabaglio, sino a pochi giorni fa presidente del Rotaract, ha espresso la soddisfazione di sostenere un progetto che valorizza il territorio, impegnandosi a nome del club non solo per la vendita del calendario ma anche per la promozione del concorso fotografico. Leonardo Stringhini, predecessore di Stassano a capo del Rotary club, ha ricordato le origini sangiovannesi e ringraziato l’Amministrazione per aver fatto rivivere un luogo cui tutti sono legati e che versava nel degrado. Infine Elisa Bozzetti, dopo aver ringraziato i club di servizio, ha auspicato una ampia partecipazione soprattutto di fotografi giovani, che avranno così anche l’opportunità di conoscere le bellezze della rocca e del parco.

Vanni Raineri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti