Commenta

Quando l’Imu “frega”
anche un ex consigliere
Perteghella multato

perteghella-viadana_ev

Nella foto l’ex consigliere Perteghella

VIADANA – Anche i Consiglieri comunali possono cadere in errore. Ciò che solleva curiosità però è che a dimenticarsi di regole e adempimenti siano proprio coloro che tali regole le hanno sottoscritte o perlomeno conosciute al tempo in cui frequentavano gli Uffici comunali e approvavano delibere inerenti a tasse e tributi decisi dall’Amministrazione comunale.

Mercoledì mattina l’ex consigliere Silvio Perteghella, ex presidente della Stu (una società partecipata del Comune) è ritornato a salire lo scalone del Municipio che una volta era suo luogo di frequentazione naturale connesso alla carica rivestita. Lo stesso ex consigliere ha spiegato che si trovava in quel posto perché convocato dall’Ufficio Tributi per una sanzione che adesso  tranquillamente e doverosamente dovrà pagare. “Si tratta di una dimenticanza in cui sono incappato” ha spiegato con serenità Perteghella “. Ho diversi alloggi di proprietà, la cui contabilità è stata affidata ad un consulente”. In sostanza dalle dichiarazioni presentate risultava che Perteghella vivesse in un appartamento per il quale era necessario versare una quota Imu bassa, figurando come prima casa. Ma gli eventi spesso portano a improvvisi cambiamenti nella vita e così l’ex consigliere si è ritrovato a doversi trasferire in un altro appartamento, lasciando quell’edificio che così automaticamente si era trasformato in seconda casa.

Un po’ il consulente indaffarato un po’ Perteghella distratto, fatto sta che la situazione è finita sotto la lente dei controlli generando la citata sanzione amministrativa da parte dell’Ufficio Tributi dove mercoledì l’ex consigliere si è presentato per regolarizzare la sua posizione. Mano al portafoglio con l’esborso di poche centinaia di euro, tutto è tornato a posto. Fosse altrettanto semplice sistemare le beghe interne del Pd che hanno portato tre mesi fa allo sfacelo dell’Amministrazione comunale di Viadana, certamente Perteghella e compagni sottoscriverebbero seduta stante l’accordo.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti