Commenta

Bongiovanni e Ferroni
da Galimberti per
il ‘contratto fluviale’

fiume-po_ev

CREMONA – Incontro nel primo pomeriggio di martedì in Comune a Cremona tra il sindaco Gianluca Galimberti e il primo cittadino di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni: tema centrale, il fiume Po. Si avvicina dunque sempre più la realizzazione del “contratto di fiume” per valorizzare sotto diversi punti di vista il Po. Presenti, oltre ai due sindaci, anche l’assessore cremonese all’Area Vasta Andrea Virgilio e il consigliere delegato al Po e al Parco Golena di Casalmaggiore Orlando Ferroni. Ne è emersa una forte collaborazione tra i due comuni sul tema del grande fiume, in particolare sui parchi e sulla gestione del verde (nelle zone golenali), sulla questione delle ciclovie (punto fondalmentale è il progetto Vento), sull’aspetto culturale con un focus speciale sugli eventi educativi e scolastici di sensibilizzazione e sulla navigabilità del Po, sia dal punto di vista commerciale che turistico. Tutto ovviamente in vista di Expo 2015.

I due sindaci si sono dati appuntamento entro fine agosto per un aggiornamento sul tema, anche perchè a settembre Galimberti incontrerà nuovamente il sindaco di Piacenza Paolo Dosi per condividere il progetto in un’ottica sovraregionale, comprendendo anche la città di Pavia. “Un incontro positivo e concreto – ha detto l’assessore Virgilio -. È l inizo di un percorso fortemente voluto da questa giunta per rilanciare il nostro fiume: il comune si è impegnato in un costante dialogo con i comuni dell’asse del Po”. Da parte casalese, soddisfatti Bongiovanni e Ferroni, che hanno illustrato le potenzialità del Parco Golena maggiorino e che nei prossimi giorni vedranno di allargare il ‘contratto fluviale’ anche alle località rivierasche di Colorno, in provincia di Parma, e di Boretto, nel territorio reggiano.

FBand

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti