Commenta

Viadana, si chiude
un’era: monsignor Danini
e don Morselli ai saluti

danini-morselli-ev

Dal sito della Diocesi di Cremona: a sinistra mons. Danini, a destra don Morselli

VIADANA – Il vescovo di Cremona, mons. Dante Lafranconi, ha accettato la rinuncia di mons. Floriano Danini a parroco di Santa Maria Assunta e San Cristoforo, Santa Maria Annunciata e Santi Martino e Nicola in Viadana e la rinuncia di don Virginio Morselli a parroco di San Pietro Apostolo in Viadana. Ad entrambi i sacerdoti, il presule ha chiesto di continuare a svolgere il proprio servizio pastorale fino all’ingresso del nuovo parroco.

Biografie dei sacerdoti interessati ai provvedimenti
Mons. Floriano Danini è nato a Pomponesco (Mn) il 28 novembre 1936. Ordinato sacerdote nel giugno del 1962, ha iniziato il suo ministero pastorale proprio da Viadana, come vicario della parrocchia «S. Maria Assunta e S. Cristoforo», a quel tempo retta da mons. Gerolamo Aguzzi. Nel 1966 la nomina a prorettore del Collegio “Benozzi” con sede sempre a Viadana. Nel 1977 il vescovo Amari lo ha promosso parroco, destinandolo a Cavatigozzi, alle porte di Cremona, dove rimase per dieci anni. Nel 1987 il trasferimento in città, dove è stato parroco delle parrocchie di S. Bernardo e S. Francesco d’Assisi. Infine mons. Enrico Assi nel 1991 lo ha nominato arciprete di S. Maria Assunta e S. Cristoforo, S. Maria Annunciata e Ss. Martino e Nicola in Viadana (Mn), comunità che continuerà a guidare sino all’ingresso del successore. Mons. Danini dal 2003 è vicario zonale della Zona pastorale XI. Membro del Consiglio presbiterale diocesano, nel 2000 Giovanni Paolo II lo ha insignito del titolo di Cappellano di Sua Santità.

Don Virginio Morselli è nato a Cividale Mantovano l’11 aprile 1939. Ordinato presbitero nel giugno del 1964, ha iniziato il proprio ministero come vicario di Gazzuolo, comunità guidata da don Paolo Antonini. Nel 1978 la promozione a parroco, con la cura d’anime della piccola ma vivace parrocchia di Sant’Antonio Abate in Salina. Nel 1988 il trasferimento a Rivarolo del Re e, nel 1997, a Viadana, come parroco di S. Pietro apostolo, successore del compianto don Guido Tassoni. Don Morselli continuerà a servire la comunità viadanese sino all’ingresso del successore.

© Riproduzione riservata
Commenti