Commenta

Coi giovani il Pd
di Viadana prova
a cambiare verso

giovani-pd-viadana-ev

Nella foto, i giovani presenti alla conferenza

VIADANA – Riusciranno i giovani democratici di Viadana a togliere il partito dalle sabbie mobili dentro cui sta annaspando? Una decina di loro ne sono convinti e per affermarlo hanno convocato una conferenza stampa sabato mattina ai giardini della rotonda, a Viadana. Per attuare il cambio di direzione occorre però che la cosiddetta vecchia guardia faccia questa famoso passo indietro. Ribadendo un concetto ripetuto durante l’assemblea di martedì scorso all’Auditorium dell’Itc all’unisono sia dal segretario regionale che dal commissario Alfieri e Santantonio. A fare dietrofront non solo i cosidetti dissidenti cui viene addebitata la responsabilità dell’attuale situazione viadanese ma anche personaggi “carismatici quali Cesarina Baracca ed altri”. Insomma i giovani democratici viadanesi vogliono davvero cambiare la situazione politica locale per creare il terreno giusto in vista delle elezioni amministrative del prossimo anno quando occorrerà eleggere un nuovo sindaco.

“La scintilla che ha riacceso il nostro entusiasmo – ha spiegato a nome degli altri l’ex assessore Nicola Federici (era presente anche un’altra ex assessore, Sara Viscusi) – sono state le dichiarazioni di Gerri (Giuseppe Gerola un militante di lungo corso, ndr) che ha sostanzialmente posato il primo mattone di quella ricostruzione totale che noi vogliamo attuare”. Federici poi ha precisato che non intende dar spazio solo ai giovani (lui ha 36 anni) ma avvalersi di chi in passato ha supportato il partito meritandosi stima e considerazione facendo i nomi di Lidia Culpo e Giovanni Pavesi. Però, anche la supposta esistenza di più di un circolo dovrà essere sempre ed esclusivamente diretta da un unico segretario il cui candidato, per ora si tratta del medesimo Federici, dovrà essere stabilito e scelto dalle primarie in allestimento. “Dobbiamo partire da zero e non abbiamo molto tempo davanti. Per questo assieme a Vincenzo Vinciguerra, Elisabetta Frizzelli, Gaia Luppi, Claudio Barigazzi (presenti alla conferenza stampa), Andrea Civa, Alberto Apicella ed altri che si aggiungeranno, cominceremo a incontrar tutti i componenti della società viadanese, dalle associazioni sindacali, gli industriali, i commercianti e tutti i lavoratori per illustrare loro il nostro progetto e ricostruire un Pd davvero forte e finalmente unito”.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti