Commenta

Lizzagone: tra giullari,
oche e fuoco è stata
un’edizione da record

lizzagone_ev

Nella foto gallery di Mariella Gorla alcune immagini dell’ultimo Lizzagone

RIVAROLO MANTOVANO – Grazie anche all’aiuto del bel tempo, ha riscosso un grande successo l’undicesima edizione del “Lizzagone”, la rievocazione storica rinascimentale che si è svolta a Rivarolo Mantovano nei giorni 1-2-3 Agosto. Sono stati migliaia, infatti,  i visitatori (circa 4000 presenze) che hanno invaso il borgo gonzaghesco superando di gran lunga ogni record precedente. Per tre giornate il centro storico di Rivarolo è tornato indietro nel tempo, esattamente al 1531, per rievocare il matrimonio tra Luigi Gonzaga detto “Rodomonte” e la nobildonna Isabella Colonna. Spettacoli di giullari, sputafuoco, armigeri, sbandieratori e un grande mercato storico hanno riempito le piazze e le vie del paese regalando momenti suggestivi e ricchi di emozione.

Grande soddisfazioni tra gli organizzatori. “Il duro lavoro di preparazione di questi mesi – spiega Fabio Antonietti, presidente della Pro Loco – è stato ampiamente ripagato dal successo riscosso dalla manifestazione. Finalmente il Lizzagone è diventato la festa di tutti e per questo ringrazio di cuore gli oltre 100 volontari che hanno lavorato senza sosta con passione e competenza”. D’altra parte questo risultato non era del tutto scontato: il cambio di gestione della Pro Loco, avvenuto nell’ottobre scorso, ha apportato numerose novità alla manifestazione (come il raddoppio dell’area festa, lo spostamento delle taverne dalla piazza centrale e l’abbattimento del prezzo di ingresso) che sono state evidentemente apprezzate dai visitatori e da tutti i rivarolesi.

Particolarmente apprezzata la serata del venerdì con la “Corsa delle Oche” che vedeva sfidarsi i paesi del comprensorio (vinta da San Martino dall’Argine), la “Disfida dei Giullari” durante la serata del sabato e lo spettacolo di chiusura della domenica, incentrato sul fuoco, che ha veramente lasciato impressionato il numeroso pubblico presente. La manifestazione si è poi conclusa lunedì sera con la cena offerta a tutti i volontari durante la quale si è festeggiato il risultato ottenuto e sono emerse proposte e idee per l’edizione 2015.

redazione@oglioponews.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti