Commenta

Grande fiume pronto
per il bis del Saggio
Natatorio di Ferragosto

saggio-natatorio-po7-ev

Nella foto, il primo Saggio Natatorio di Ferragosto

CASALMAGGIORE – Riprendersi le tradizioni, rituffarsi nel grande fiume, nuotare per un chilometro aiutati dalla corrente e rendere speciale quello che, sino a qualche decade fa, era la normalità delle vacanze estive casalasche. Il Saggio Natatorio di Ferragosto che le società canottieri di Casalmaggiore organizzano per il secondo anno consecutivo non era poi così scontato: la balneabilità dichiarata dall’Arpa nel 2013 aveva dato il la all’iniziativa, le piogge recenti con l’innalzamento del fiume rischiavano di stoppare la replica. Invece… Meteo permettendo, tuffo alle ore 10 di venerdì dalla zattera degli Amici del Po, in zona Lido. Scorta di sicurezza e pronto intervento in barca lungo il fiume. Bracciata libera aiutata dalla corrente e approdo all’attracco della società Canottieri Eridanea. Un bagno in Po per Ferragosto concesso a tutti: per iscriversi è possibile contattare la società Canottieri Eridanea (0375 200221, info@canottierieridanea.it) oppure la Polisportiva Amici del Po (0375 43502, info@amicidelpo.org).

Un anno fa, nell’edizione inaugurale di un’iniziativa che calamitò da subito molta curiosità, i nuotatori sfiorarono le quaranta unità. Gente di tutte le età, molti dei quali casalesi doc. L’invito, come specificano i presidenti Paolo Antonini (Amici del Po) e Marzio Azzoni (Canottieri Eridanea), è esteso però a chiunque voglia provare l’emozione di una nuotata in Po in sicurezza. Nel 2013 il primo a salire sulla zattera dell’Eridanea fu Alessandro Rosa, casalese che gareggia per la squadra di nuoto di Viadana. Chi prima chi dopo, tutti i partecipanti arrivarono a destinazione cullati dalla corrente del fiume. Un fiume che, anche grazie a queste iniziative, l’associazione delle canottieri di Casalmaggiore vorrebbe far tornare luogo d’interesse per i rivieraschi.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti