Commenta

Quattro anni senza
don Romano: messa
di suffragio a Salina

messa-salina-cimitero-ev

Nella foto, la messa

SALINA (VIADANA) – Un centinaio di persone hanno presenziato giovedì mattina alla messa officiata presso il camposanto di Salina per ricordare don Romano Gardini nel quarto anniversario della sua scomparsa. Numerose sedie sono state collocate  all’aperto difronte la chiesetta principale attorno all’altare appositamente allestito. A celebrare il rito don Virginio Morselli che ha ricordato i tempi della comune frequentazione del Seminario. “Ricordo come don Romano prendesse il treno a Bozzolo e poi a piedi dalla stazione di Cremona arrivasse in collegio seguendo quella vocazione che lo spingeva a diventare prete”. Parroco di Spineda e Cividale, don Romano aveva poi continuato la sua missione pastorale a Pomponesco e proprio per questo  tra le persone giunte a portare un personale tributo alla sua memoria anche i sindaci Pino Baruffaldi e Giuseppe Torchio.  Ad affiancare don Virginio, come al solito sorretto da un’arte oratoria energica e penetrante (nonostante il Vescovo gli abbia già concesso la messa a riposo) anche padre Sandro e don Davide. Al termine della funzione molte persone si sono soffermate davanti alla cappella dove è sepolto don Romano per un ultimo commosso saluto.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti