Commenta

Casalmaggiore, fiaccole
accese manifestando
per la pace nel mondo

turati_ev

Nella foto piazza Turati, che sarà illuminata a giorno dalle fiaccole della pace

CASALMAGGIORE – Le continue violenze della striscia di Gaza, le persecuzioni legate alla Jihad in Iraq e non solo, dove l’escalation di violenza ha raggiunto nuovamente l’apice dell’attenzione mediatica con la barbara decapitazione di un giornalista americano, i venti di Guerra arrivati anche in Europa, ad est, in Ucraina. E ancora il dramma dei profughi, che coinvolge direttamente l’Italia.

Tragedie umane che non hanno lasciato indifferente anche la popolazione di Casalmaggiore, solo apparentemente lontana, come scrive il manifesto di convocazione, da questi drammi. In particolare è stato il rettore del Santuario della Fontana, luogo di culto molto amato e frequentato non solo da casalesi, ad annunciare domenica durante la messa una fiaccolata per la Pace. Ogni anno molte associazioni, spesso legate ad ambienti cattolici ed ecclesiastici ma non solo, non mancano di partecipare ad eventi di questo tipo, organizzati ad esempio ad Assisi, dove si svolge in particolare la Marcia per la Pace, conosciuta e apprezzata in tutto il mondo. Stavolta però, per volere del vicario zonale, l’iniziativa prende vita proprio a Casalmaggiore, con ritrovo presso il piazzale di San Francesco alle ore 20.30 e presidio successivo presso piazza Turati fino a notte fonde.

Un momento importante e sentito, con la piccola piazza illuminata a giorno dalle decine di fiaccole che saranno presenti e la testimonianza di don Mario Aldighieri di Caritas Cremona e dell’onorevole Marco Pezzoni del Tavolo della Pace Cremona, ma soprattutto con le poesie, la musica e i racconti di chi ha vissuto sulla propria pelle la mancanza del rispetto dei diritti umani e la durezza del conflitto bellico. Un evento già annunciato e previsto per sabato 13 settembre, promosso dall’associazione Casalmaggiore 2020: un anticipo dettato dal fatto che si cercano nuove adesioni – dopo quelle di Acli, Amici del Dialogo, Anpi, Centro Milarepa, Cgil, Cisl, Compagnia Avis Teatro di Casalmaggiore, Amurt, Arcibassa, Tenda di Cristo, Coordinamento Popoli in Dialogo, Parrocchia San Zeno di Rivarolo del Re, Persona Ambiente, Un Ponte per la Pace, Partito Democratico, Associazione Mia, Rive Gauche, Zona Pastorale IX Diocesi di Cremona – e soprattutto si mira ad ottenere un sì convinto dalla cittadinanza.

Rosario Pisani-Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti