Commenta

Commessaggio,
tra tributi e bilancio
il consiglio si scalda

consiglio-commessaggio_ev

Nella foto un momento della seduta

COMMESSAGGIO – Si è tenuto venerdi 29 agosto il terzo consiglio comunale dell’amministrazione con a capo il sindaco Alessandro Sarasini. Nel corso della serata sono stati approvati vari punti all’ordine del giorno,come il regolamento IUC in cui la minoranza, guidata da Luigi Pini, si è astenuta dal voto. Per la TARI e le aliquote TASI (0,20% per le case, 0,10% per i fabbricati rurali) la minoranza ha posto alcune domande al vicesindaco Stefania Bellesia, con delega a tributi e bilancio, votando poi contro l’approvazione di queste. «Le aliquote IMU- spiega il vicesindaco Bellesia – non sono state aumentate, in più è possibile una detrazione per le case concesse a uso gratuito a familiari, ovvero il 6×1000».

Oggetto di discussione anche il programma triennale per la realizzazione di opere pubbliche che vede nell’anno 2014 la manutenzione straordinaria delle strade, della sala civica e del cimitero, più l’inserimento sul territorio commessaggese di un impianto di videosorveglianza. «Per l’anno 2015/2016 – annuncia Sarasini – non abbiamo previsto al momento opere pubbliche, in quanto non sappiamo al momento se saranno a carico del Comune o dell’Unione dei Comuni».

Il punto dell’ordine del giorno più contestato dalla minoranza è stato il bilancio di previsione per l’anno 2014, che l’amministrazione precedente avrebbe dovuto approvare a fine 2013; le variazioni di bilancio saranno possibili entro il 30 novembre. Il patto di stabilità è stato rispettato. La minoranza si è espressa a favore riguardo la tesoreria comunale e al tributo ambientale provinciale. «Ricordo che a breve dovranno essere nominati i componenti del CDA della Fondazione Cessi-Baguzzi. Invito la minoranza a candidare un proprio componente (oltre a un componente di maggioranza, il parroco, il fabbriciere, un componente di Sabbioneta) per un cammino comune e di collaborazione reciproca» ha concluso il primo cittadino. Numerosa la partecipazione da parte della cittadinanza.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti