Commenta

Ancora carabinieri
all’Odeon per una
consumazione non pagata

carabinieri-auto-notte-ev

BOZZOLO – Va bene che li accanto c’è l’ex cinema Odeon che le pellicole le mandava in onda a ripetizione. Però rivedere lo stesso film nello stesso luogo a distanza di sole 24 ore non piace a nessuno, specialmente ai gestori cinesi del bar Odeon in piazza Europa a Bozzolo che per la seconda volta hanno dovuto chiamare i carabinieri, peraltro il giorno dopo la famosa sparatoria per la quale il gestore 25enne J. W. si è beccato una pesante denuncia.

Nella notte tra lunedì e martedì ancora un marocchino, amico di quello impallinato la notte precedente perché sorpreso a fare pipì fuori dal locale o forse perché intenzionato a non pagare ben quattro consumazioni, ha avuto un diverbio con gli stessi gestori. Il motivo? Anche lui non voleva pagare la birra bevuta, pretendendo chissà quale diritto di esenzione e chissà per quale privilegio acquisito.

Stavolta non sono spuntate armi giocattolo e nemmeno sono volati pallini in faccia e nemmeno sedie sulla schiena. Semplicemente il capofamiglia cinese ha telefonato ai Carabinieri, i quali giunti velocemente sul posto hanno cercato di portare a miti consigli il marocchino, il quale pare non ne volesse sapere alzando ancora di più la voce e le pretese. A quel punto i miltari lo hanno afferrato e infilato sulla loro auto di servizio portandolo in caserma in attesa che sbollisse l’arroganza e probabilmente qualcos’altro che gli si era mescolato al sangue nelle vene.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti