Commenta

“L’Unione va avanti
ma qualcuno
poteva informarci”

gussola-chiesa-ev

Nella foto, il gruppo di Civica per Gussola

GUSSOLA – “La nostra preoccupazione sull’inerzia dei lavori rispetto al percorso dell’Unione tra i comuni coinvolti nel nostro ‘Asse’ ha colto nel segno”: parole della lista Civica per Gussola, che aveva evidenziato perplessità rispetto ad un presunto rallentamento dell’iter. “Finalmente qualcosa siamo riusciti a cogliere – scrive la lista di minoranza gussolese in una nota – per cui la nostra istanza inviata a tutti i comuni ha sortito qualche informazione rispetto alla questione in discussione. I sindaci coinvolti si dicono ‘stupiti e perplessi’ rispetto alla nostra presa di posizione? Cari colleghi amministratori permetteteci di dissentire, in quanto in questi tre mesi nonostante le ripetute richieste, nessuno ci ha informato dello ‘stato di fatto’ di questa importante tematica”. “Solo ora – prosegue il comunicato – apprendiamo che vi state riunendo e confrontando per cui salutiamo favorevolmente questa vostra operosità, solo permettetici di contestare il fatto che almeno qualcuno ci poteva informare di questi vostri contatti. Non è forse nostro diritto conoscere dinamiche e percorsi rispetto al futuro dei nostri Comuni?”.

“Sulla questione ‘comune più grosso’ – precisa la lista che fa capo all’ex sindaco gussolese Marino Chiesa – era ed è sottointeso che deve essere il comune di Gussola a farsi portavoce e coordinare incontri specifici, questo era quanto intendevamo dire e questo era quello che faceva l’Amministrazione Chiesa, senza nulla togliere al peso equivalente per importanza ed operosità rispetto ai comuni coinvolti. Infine la chiosa: ormai siamo ‘fidanzati’ da tempo, abbandoniamo i soliti campanilismi e concentriamo gli sforzi per arrivare all’unica soluzione logica ed auspicabile, la ‘fusione’. Concludendo, cari colleghi amministratori, auspicando da parte vostra volontà e disponibilità per discutere su queste reali opportunità per l’unità delle nostre comunità, noi umilmente siamo a totale disposizione”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti