Commenta

Settimana missionaria
anche per i malati
dell’ospedale Oglio Po

don-paolo-tonghini-ev

Nella foto don Paolo Tonghini durante una delle sue missioni

CASALMAGGIORE/CASALETTO – Il 21 settembre 2014, alle ore 8.30, avrà inizio, con la celebrazione eucaristica presso la Chiesa “San Giovanni di Dio” in Cappellania del presidio ospedaliero “Oglio Po” di Casalmaggiore, la Missione Popolare con la presenza del Padre Assunzionista Padre Gervais Muhindo e delle due Suore Oblate dell’Assunzione Suor Jeannine Kahindo Hadisi e Suor Maria Luisa Drago. L’evento spirituale e pastorale si protrarrà fino al 28 settembre 2014.

“Una settimana intensa di Grazia e di Rinnovamento della vita cristiana, o almeno risvegliare la fede o ravvivarla, recuperarla” spiega don Paolo Tonghini, in prima fila nell’organizzazione dell’evento “. Scopo della Missione è l’annuncio evangelico per riscoprire e testimoniare Gesù nella quotidianità di un ospedale tra operatori sanitari ed ammalati, nel mondo della sofferenza, dell’umanità segnata dal dolore e dalla debolezza”. “Nel tempo odierno” spiega don Paolo “gli ospedali sono luoghi di evangelizzazione dove incontri una umanità ferita nel corpo, ma ancor più “nell’interiore” e che cerca, talvolta senza dirlo per pudore o vergogna o paura, l’incontro e il colloquio con il Sacerdote o qualche ministro straordinario della Comunione o volontario della Cappellania presente e operante nel presidio ospedaliero per avere la consolazione della Chiesa, che annuncia Cristo e il Suo Vangelo di liberazione e di guarigione. La missione è volta a raggiungere ogni uomo là dove egli vive, lavora e soffre, uscendo dal Tempio, e testimoniando l’amore di Cristo in modo vivo e coerente. Ascoltando la Parola di Dio e compenetrati da essa possiamo donarla al prossimo con coerenza e coraggio”

Passare da una Chiesa di conservazione dell’esistente ad una Chiesa missionaria; da una Chiesa dispersa nelle molte attività a una Chiesa che ritrovi le cose essenziali della fede e sappia comunicarle come pellegrina sulle strade dell’uomo: ecco il senso più profondo dell’incontro, come rivela lo stesso sacerdote. Nel programma generale di queste missioni si trova anche una ulteriore tappa di missione popolare e di evangelizzazione – dopo le precedenti con le Sacre Reliquie di San Giovanni Paolo II nell’ottobre dell’anno scorso e nel maggio di questo anno – nella Chiesa di Casaletto, con la collaborazione preziosa dei giovani del Minorock, gruppo di evangelizzazione di Mantova: questo avverrà la sera del sabato 27 settembre con l’Adorazione Eucaristica animata (worship eucaristico), pregando per i cristiani perseguitati a causa del Vangelo in tante parti del mondo e per la pace nel mondo. “La Chiesa di Casaletto” rivela con un sorriso don Paolo “sta diventando sempre più riferimento della zona e del territorio lombardo, sopratutto cremonese-mantovano e parmense-emiliano, per l’esperienza spirituale delle Notti bianche sul Tabor, ossia l’Adorazione Eucaristica Notturna ogni primo venerdì del mese, in riparazione dei peccati e per impetrare la Misericordia Divina”.

Di seguito ecco il programma della settimana:

21 settembre h 08.30

Celebrazione S. Messa – Apertura missione e Mandato missionario

22, 23, 24, 25  settembre

Pomeriggi missionari nei reparti dell’ospedale

26 settembre

GIORNATA EUCARISTICA PRESSO OSPEDALE “OGLIO PO” :

h 08.00 S. Messa – Esposizione Santissimo Sacramento ed Adorazione Eucaristica

h 18.00 Recita dei Vespri e conclusione con Benedizione Eucaristica.

27 settembre

h 15.00 ADORAZIONE EUCARISTICA presso la Chiesa di Casaletto

h 18.50 conclusione con Benedizione Eucaristica

h 19.00 rinfresco comunitario presso l’oratorio a Casaletto

h 21.00 worship Eucaristico animata dal gruppo Minorock presso la Chiesa di Casaletto

28 settembre h 08.30

S. Messa di ringraziamento ed affidamento del post-missione a Maria SS.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti