Commenta

Buzzoletto, ventuno
ricorsi vinti contro
il velox della provinciale

autovelox

VIADANA – “Per fortuna qualcuno sta facendo qualcosa per fermare questa mungitura”. Colorito ma espressivo il commento da parte degli automobilisti mentre lasciavano soddisfatti l’aula del Giudice di Pace di Viadana. Proprio venerdì infatti il Giudice di Pace ha accolto ben ventuno ricorsi presentati da automobilisti incappati nell’inflessibile marchingegno installato nella frazione di Buzzoletto nei pressi della pizzeria “Il Giogo” pochi mesi fa.

C’erano persino cittadini che si sono presentati con due o tre verbali in mano, ma non mancano automobilisti che di contravvenzioni ne hanno collezionate addirittura una ventina. Appena si diffonderà la notizia delle multe annullate è prevedibile che la gente si riverserà a fiumi nell’Ufficio del Giudice Giovanni Breviglieri, anche perché molti non hanno la cultura del ricorso e preferiscono lasciare i verbali in un cassetto senza immaginare di peggiorare così la situazione.

Differenti le motivazioni che hanno potuto rendere nulle le infrazioni: dal cartello non posizionato in modo corretto – quello di Buzzoletto oltre ad essere molto in alto è anche sporco di vernice  in modo da renderlo illeggibile – alla regolarità del decreto prefettizio, sino ad altri dettagli che danno la possibilità ad un giudice di annullare la validità in presenza di vizi di forma. Comincia dunque a fare meno paura la telecamera di Buzzoletto installata sulla provinciale Viadana-Pomponsesco, che molte notti insonni ha fatto passare alla gente fotografata da questo micidiale congegno e raggiunta dalla classica busta verde contenente il verbale corrispondente.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti