Commenta

Paes, tagli ed elezioni:
i punti “tecnici”
del consiglio comunale

bongiovanni-pasotto-ev

Nella foto Bongiovanni e Pasotto durante la seduta

CASALMAGGIORE – Tra i punti tecnici discussi al consiglio comunale di mercoledì sera, il primo in ordine cronologico, anticipato rispetto alla mozione e alle quattro interpellanze presentate dal gruppo Silla Sindaco, vi è stata l’adesione al Paes, il Patto dei sindaci per l’Energia Sostenibile, da approvare entro il 26 settembre.

Illustrato da Stefano Stringhini, consigliere con delega all’Ambiente, che ha ripercorso la storia del Paes sin da quando ha visto la luce, ossia nel 2007 (“prima volta in cui si parlò dell’0biettivo 20/20/20”). Sia Stringhini (“il Paes deve essere considerato uno strumento per raggiungere nuovi obiettivi e realizzare azione concrete”) che il vicesindaco Vanni Leoni hanno teso la mano all’amministrazione precedente, riconoscendo i meriti dei primi passi per l’adesione al patto stesso. Leoni poi ha illustrato nello specifico un primo progetto, che dovrebbe portare alla riduzione dell’anidride carbonica, come richiede il patto stesso. “Vogliamo riqualificare l’intera illuminazione pubblica, evitando sprechi e cercando di diversificare l’illuminazione a seconda dei punti dove viene installata: pensiamo a luci a led, più bianche, nei punti critici della viabilità e a luci più soffuse o comunque non troppo forti, per abbellire il centro storico.La Regione sta proponendo bandi ad hoc e c’è un finanziamento Cariplo fino a 140mila euro, che ovviamente colpisce la nostra attenzione. Questo progetto di riqualificazione è la base per il nostro bando”. Alla presenza di due tecnici del Politecnico di Milano, Alessandro Casola e Stefano Gambardelli, che hanno assistito il comune nella realizzazione del progetto, il punto ha raccolto voti favorevoli all’unanimità e il plauso anche di Pierluigi Pasotto, che però ha ricordato che “la Regione, oltre a fare bandi, dovrebbe anche migliorare il sistema di trasporti pubblici. Da lì possiamo davvero fare passi avanti nell’abbattimento dell’inquinamento atmosferico”.

Dopo interpellanze e mozione, il consiglio è proseguito, circa un’ora e mezza dopo, sui punti tecnici. Dal governo centrale le nuove disposizioni circa il Fondo di Solidarietà Comunale 2014, hanno costretto il comune casalese a risparmiare sulle spese di ulteriori 80437 euro, costringendo l’amministrazione comunale a nuove variazioni in diminuzione al bilancio di previsione 2014 per la realizzazione del Paes (Piano d’Azione per le Energie Sostenibili), ratificando le deliberazioni giuntali n. 198 e 199 del 12 settembre scorso. Il consigliere di minoranza Pierluigi Pasotto ha contestato alla maggioranza i tagli praticati alla spesa su scuole e parchi, chiedendo come mai invece il noleggio del palco per le sagre paesane sia stato concesso gratuitamente negli ultimi mesi al pari delle sale pubbliche. Secondo il sindaco Filippo Bongiovanni, non sarebbero stati quelli gli introiti in grado di far quadrare i conti. “Con cinque noleggi del palco, a duecento euro l’uno, avremmo almeno garantito materiale ad una scuola”: ha chiosato Pasotto. Il punto è stato approvato coi voti favorevoli della maggioranza, la non partecipazione al voto del listoniano Carlo Sante Gardani e il no di Pasotto e Francesco Bini. Anche la verifica degli equilibri di bilancio e stato di attuazione dei programmi, relazionata dall’assessore Marco Poli, è stata approvata coi dodici sì della maggioranza, stavolta senza interventi.

In tema di gettoni di presenza dei consiglieri comunali per la partecipazione al Consiglio, da Pasotto e Gardani la proposta di accantonare i 19,99 euro lordi spettanti per seduta. Iniziativa a cui si è accodato anche Orlando Ferroni. La volontà di tutti, è di reinvestire la cifra per il bene della comunità.

L’assemblea comunale ha poi designato i tre consiglieri che entreranno a far parte del consiglio direttivo della Pro Loco: Giuseppina Mussetola e Giuseppe Cozzini per la maggioranza, Matteo Rossi (Listone) per la minoranza. Nominati quindi i rappresentanti dell’amministrazione comunale in seno al consiglio direttivo dell’Atletica Interflumina: si tratta di Giuseppina Mussetola e Silvia Tei per la maggioranza, Carlo Sante Gardani (Listone) per la minoranza. Designati anche i consiglieri per la costituzione della commissione comunale per la formazione degli elenchi dei Giudici Popolari: Marco Micolo per la maggioranza e Francesco Bini (Casalmaggiore la nostra casa verso il 2020) per la minoranza. Le nomine sono terminate coi componenti del comitato di gestione dell’asilo nido comunale: Maria Daniela Soldi per la maggioranza e Matteo Rossi (Listone) per la minoranza.

Ultimo punto all’ordine del giorno del terzo consiglio comunale dell’era Bongiovanni, l’approvazione della convenzione col Concass per il servizio di trasporto disabili gravi alla ‘Casa del Sole’ di Curtatone, in provincia di Mantova, sino al 31 dicembre 2014. “Sette i posti disponibili, cinque quelli occupati”: ha spiegato l’assessore ai Servizi Sociali Gianfranco Salvatore, dopo aver ribadito l’importanza di un servizio che costerà al Comune 7950 euro in tre mesi e mezzo. Pasotto ha proposto di cercare una convenzione con i comuni di Martignana di Po e San Giovanni in Croce, dove risiedono le famiglie dei due disabili gravi che hanno scelto di affidarsi ad altre organizzazioni per il trasporto alla ‘Casa del Sole’. Ferroni ha poi ribadito la proposta già formulata nel passato mandato amministrativo di provare a trovare le risorse per creare a Casalmaggiore un centro in grado di accogliere persone con disabilità gravi. “Servirebbero competenze e risorse ad oggi non reperibili”: ha tagliato corto Salvatore.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti