Commenta

Calcio Oglio Po,
big match a Suzzara
e Viadana: il programma

viadana-calcio-evid

Nella foto il Viadana, che oggi gioca il big match

Settimo turno di campionato per le squadre del comprensorio Oglio Po, senza derby in programma ma con alcune sfide che potrebbero iniziare a delineare in particolare l’alta classifica, ambita da almeno tre delle nostre squadre. Partiamo però dal basso e dalla lotta per non retrocedere: In Emilia Romagna nel girone A la Casalese ha la chance per mettere in carniere punti salvezza. La vittoria in casa del Madregolo ha rilanciato i ragazzi di Marco Mantovani, che in casa contro la Sarmatese (ultima con un punto e la seconda peggior difesa del torneo: 16 reti) non possono fallire. Il secondo successo consecutivo potrebbe portare direttamente fuori dalla zona playoff.

Nel girone C respira invece l’aria pura dei playoff il Viadana, che prova ad infilare il tris di successi in casa contro il Concordia: i modenesi hanno un punto (e due piazzamenti) in meno dei canarini, ma restano attrezzati per l’alta classifica, dunque la sfida si può considerare senza dubbio uno scontro diretto, al quale il Viadana arriva forte di tre successi nelle ultime quattro partite giocate e di una nuova maturità dimostrata nei momenti topici dei match.

Passiamo in Lombardia, dove in Prima categoria G il Psg va sul Lago di Garda ma di certo non in gita: la Pro Desenzano che ospita i blaugrana è un cliente scomodissimo, che sino a quattro stagioni fa ambiva alla serie D e ora, dopo un ridimensionamento societario e un paio di retrocessioni, cerca almeno i playoff in Prima categoria. Si tratta però di una squadra che in casa, dove ha ottenuto solo 4 punti su 9 disponibili, concede parecchio, dunque il pronostico può considerarsi aperto.

In Seconda categoria girone I somiglia a una sfida per crescere Torrazzo-Rivarolo, tra big potenziali ma per ora un po’ deluse: i biancoverdi di Stanga sono tuttavia in crescita e se dovessero superare il test del sintetico (non proprio in forma) del Cambonino, potrebbero davvero vedere salire le quotazioni e la candidatura per un posto nei playoff. Ha invece il sapore dei playout Gussola-Persico Dosimo, con i rossoblù chiamati a vincere dopo tre turni senza successi per portarsi fuori dalla zona rossa: il tifo di Cappelli è anche per la Martelli che in casa del San Luigi, a Pizzighettone, prova a togliere punti a un team attualmente invischiato nella lotta per non retrocedere. Si tratta del resto di una neopromossa, che come tale si è adattata alla categoria a suon di pareggi, senza spiccare il salto.

Il big match di Seconda, nel girone N, si gioca però a Suzzara: la Polisportiva Futura sul campo dell’Iveco prova a riprendersi un big match dopo il ko contro il Sarginesco di domenica. Dal trittico infernale proposto dal calendario (domenica prossima c’è un’altra big, la Don Bosco), gli uomini di Faglioni possono uscire “normalizzati” e spinti verso l’anonimato oppure, con un colpo di coda a partire da oggi, con tante speranze in più. Tifa per i cugini anche il Pomponesco che, dopo avere perso la vetta proprio a Suzzara domenica scorsa, in casa contro la Serenissima quartultima non può fallire. Il primo posto, occupato dal Sarginesco, è soltanto a un punto e dunque converrà non sprecare occasioni.

Chiude in Terza categoria girone A la Cannetese, che ospita il Medole: zavorrata da cinque ko (con sette rigori contro!) di fila, la squadra di Pandolfo prova a incastrare una delle grandi favorite del girone, che per ora ha però faticato a imporsi in classifica. Ma con la coppia d’attacco formata da Bassi e Gottardi, il Medole ha il pronostico dalla sua. Che sia la volta buona, finalmente, per rovesciarlo?

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti