Commenta

San Carlo, funziona
la task force: tanti
controlli, qualche fermo

fiera-sikh_ev

Nella foto un momento della fiera e uno dei sikh impegnato nei controlli

CASALMAGGIORE – La task force è stata da subito operativa e ha visto impegnati diversi gruppi tra forze dell’ordine oppure volontari. La Fiera di San Carlo 2014 si è così da subito caratterizzata per la presenza di controlli serrati contro l’abusivismo e la vendita di prodotti contraffatti. Ben visibili ad ogni angolo della strada e in particolare nei punti sensibili di ingresso verso il quadrilatero di piazza Garibaldi, fulcro centrale della fiera, erano presenti agenti della Polizia Locale e volontari della Protezione Civile e delle Guardie Ecologiche Volontarie, quasi tutti in divisa (anche se non mancava personale in borghese). Non solo: una novità gradita e inattesa è stata rappresentata da un gruppo di indiani di etnia Sikh, che hanno aiutato i volontari nel controllo del territorio, tutti con la pettorina di riconoscimento e buona volontà al servizio di questa operazione. “E’ stato l’unico gruppo non organizzato a dare una mano” ha spiegato Massimo Mori della Consulta per la Sicurezza “e di questo siamo senza dubbio grati”.

I risultati sembrano buoni: nessun telo steso a terra e nessuna possibilità dunque di acquistare merce contraffatta, per lo meno in centro. Non solo: una donna nomade che inseguiva alcune persone in piazza Garibaldi cercando di portare a segno furti con abilità manuale, è stata fermata dalla polizia locale. Inoltre, anche se la notizia non è stata confermata, in via Roma sarebbe stato fermato un furgone carico di merce contraffatta. Proprio nelle vie di accesso al centro storico, infatti, erano previsti posti di blocco da parte anche dalla Guardia di Finanza, che ha presidiato sin dalla mattina la zona della fiera.

Tra tante voci, le certezze arriveranno, assieme ai dettagli di questa operazione, in una apposita conferenza stampa al termine della Fiera di San Carlo. “Per ora non posso rivelare nulla di specifico e mi limito ai ringraziamenti verso tutti coloro che stanno lavorando: siamo solo al primo giorno e il percorso è ancora lungo, ma stiamo andando nella giusta direzione” ha spiegato il sindaco Filippo Bongiovanni, soddisfatto del modus operandi della task force durante il primo giorno di fiera. “Ne seguiranno altri tre, dunque è presto per cantare vittoria” ha aggiunto. L’impressione però è che l’impegno profuso da Polizia Locale, Guardia di Finanza e volontari possa dare i risultati sperati. Anche perché almeno una decina di altri venditori abusivi sarebbero stati fermati prima che raggiungessero la piazza. Ma anche qui si aspetta l’ufficialità a fine kermesse, quando si farà il punto complessivo.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti