Commenta

Pd bozzolese chiama
a raccolta i Comuni
in difesa dell’ospedale

ospedale-bozzolo_ev

Nella foto, il presidio Riabilitativo Multifunzionale don Primo Mazzolari

BOZZOLO – Il Pd di Bozzolo scende in campo in difesa del presidio Riabilitativo Multifunzionale don Primo Mazzolari. Lo fa con una nota che si apre in maniera polemica: “Notiamo – scrive il segretario Andrea Avanzi – che Lega e Forza Italia pur di recuperare consensi smarriti negli ultimi tempi, non perdono occasione per criticare i nostri sforzi riguardo il presidio riabilitativo di Bozzolo bene prezioso per tutta la comunità”. “Ribadiamo – prosegue il comunicato – che Regione Lombardia dovrebbe chiarire una volta per tutte come intende organizzare i vari momenti riabilitativi, e cioè se questi vanno collocati all’interno delle aziende ospedaliere per acuti, oppure, vedi Bozzolo, in presidi a se stanti. Quest’ultima impostazione, sposata dalla Regione negli anni ottanta, diede infatti luogo alla conversione del presidio di Bozzolo”. “Se quest’ultima impostazione è tuttora valida, è del tutto evidente che il PRM bozzolese, in virtù della propria collocazione baricentrica rispetto agli ospedali di Cremona, Casalmaggiore Oglio-Po, Mantova e Asola, andrebbe non chiuso, ma potenziato. Altrimenti, se adesso i vari momenti riabilitativi vanno ricondotti nell’ambito dei presidi per acuti, il presidio bozzolese potrebbe sommare le funzioni specialistiche per acuti oggi attivate ad Asola e all’Oglio-Po, risolvendo definitivamente la loro annosa criticità dimensionale”.

“I cittadini – continua Avanzi – meritano risposte riguardo i tanti problemi del nostro paese: lavoro, sanità, trasporti, infrastrutture. Certo sarebbe molto facile scaricare le responsabilità su chi ci ha preceduto, come si è fatto in tutti questi anni, ma quel modo di fare politica è finito, i nostri territori hanno bisogno di soluzioni, di idee, progetti e persone che si prendano la responsabilità di traghettarci nel futuro. Per quanto ci riguarda, il PD sta collaborando con l’amministrazione comunale per cercare in tutti i modi di risolvere i problemi e in quest’ottica siamo disponibili a valutare ogni suggerimento volto al bene del paese”. “Pd e nuova amministrazione sollecitano regione Lombardia, unica deputata alle scelte in merito alla sanità. Dobbiamo purtroppo constatare che è in atto un’operazione negli ultimi anni di graduale depotenziamento dei vari presidi territoriali. E’ quindi necessaria la piena collaborazione di tutte le amministrazioni del territorio. Ricordiamo alla lista ‘Noi di Bozzolo’ che i canali da loro citati non hanno prodotto risultati così positivi: forse erano ‘intasati’”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti