Commenta

Per il ventesimo
anno, tre stelle
Michelin ai Santini

santini-ev

Fonte Ansa

MILANO – Nessuna nuova terza stella in regalo per le nozze di diamante fra la Guida Michelin e l’Italia: la sessantesima edizione presentata a Milano conferma gli 8 tre stelle del 2014, tra questi vi è ovviamente il ristorante ‘Dal Pescatore’ di Runate di Canneto sull’Oglio, gestito dalla famiglia Santini che da vent’anni è nella élite della ‘Bibbia del gusto’.

Sono 27 i nuovi ristoranti a ricevere una stella, specie in Toscana e Campania. Si aggiungono due nuovi ristoranti a due stelle: ‘Il Piccolo Principe’ di Viareggio (Lucca) guidato dallo chef Giuseppe Mancino, e la ‘Taverna Estia’ di Francesco e Armando Sposito a Brusciano (Napoli). “Non possiamo fabbricare le stelle – dice a margine Michael Ellis, direttore internazionale delle Guide – ma l’Italia resta una delle destinazioni gastronomiche più dinamiche al mondo”. Con i suoi 332 ristoranti stellati, l’Italia si conferma secondo paese al mondo per quantità di riconoscimenti Michelin, mentre nella classifica di donne stellate in cucina l’Italia è al primo posto (47 stellate su 110 nel mondo). Accanto alla guida, in arrivo da domani nelle librerie, Michelin lancia dal 7 novembre anche un’app gratuita.

 

© Riproduzione riservata
Commenti