Commenta

Il Casalasco come
il Texas? A Piadena
per conoscere i rischi

trivellazione_ev

PIADENA – Venerdì alle ore 21, presso la Sala Civica Comunale di Piadena di via Aldo Moro si terrà la conferenza dal titolo “La salvaguardia del territorio: stoccaggio di gas e terremoti”. I relatori saranno Ezio Corradi, vicepresidente Coordinamento  Comitati Ambientalisti Lombardi, e Pietro Dommarco, giornalista e autore del libro “Trivelle d’Italia”.

Durante la serata verrà approfondito un tema ancora poco conosciuto, quello delle trivellazioni a cui può essere sottoposto il nostro territorio per la ricerca di idrocarburi o di nuovi siti per lo stoccaggio di gas. “Tutto questo” spiegano gli organizzatori “potrebbe avvenire grazie ad autorizzazioni ministeriali, al parere favorevole di Regione Lombardia e alle recenti semplificazioni dello Sblocca Italia, senza consultazione dei cittadini, e soprattutto senza che vengano fornite loro informazioni relative ai rischi indotti dalle attività minerarie”.

“In un territorio come il nostro” proseguono gli organizzatori “già seriamente compromesso da forme di inquinamento di varia natura, da notevole cementificazione (che purtroppo continuerà senza limitazioni di sorta nel prossimo triennio per volere dell’attuale Giunta di Regione Lombardia), dalla distruzione del paesaggio agricolo, ci troveremmo ulteriormente messo a rischio l’ambiente con aria, acqua e suolo inquinati, con possibilità di sismicità indotta, di incidenti gravi, in zone ad alta densità abitativa, senza che ci siano effettivi e duraturi benefici per i cittadini, ma piuttosto per soddisfare gli interessi prevalentemente speculativi di varie multinazionali”.

La serata è parte di un ciclo di incontri “Nutrire il Pianeta è nutrite la Pace”, organizzato da numerose associazioni cremonesi e  casalasche, tra cui in particolare Salviamo il paesaggio, Persona-Ambiente, Amici del Dialogo, Amici di Emmaus, Slow Food e Noi Ambiente e Salute, nel quadro dell’Expo dei popoli. Il Comitato promotore invita caldamente cittadini, sindaci (in qualità di autorità sanitarie) e amministratori a partecipare.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti