Commenta

Il fiume Po tracima
a Santa Maria: raggiunti
i 7 metri s.z.i.

po-tracima-santa-maria-argine-ev

Nella fotogallery (© Calestani), le impressionanti immagini del Po che tracima dall’arginello di Santa Maria alle ore 7,30 di martedì 18 novembre

CASALMAGGIORE – Il colmo di piena è transitato nel tratto casalasco e proprio nel capoluogo, in località Santa Maria, ha iniziato a tracimare in tre punti dell’arginello comprensoriale, che nella giornata di lunedì è stato innalzato con sacchetti pieni di sabbia trattandosi della zona più a rischio esondazione. Il grande fiume, a Casalmaggiore, ha raggiunto i 7 metri sopra lo zero idrometrico (alle ore 7 il livello del Po era a 7,01 metri s.z.i., poi è iniziato il calo). La cascatella che si è venuta a creare dalle prime ore di martedì si è aperta tra la cascina Mitardo e quella adiacente. Molti i curiosi che dalle ore 8 di martedì mattina osservano le acque del fiume che tracimano nella golena di Santa Maria: dal sindaco Filippo Bongiovanni l’avviso urgente di evitare di avvicinarsi all’arginello per fare foto o altro, per motivi di sicurezza.

Piccoli gorgoglii sono stati segnalati a Fossacaprara, anche se al momento si esclude la presenza di fontanazzi. Nella notte tra lunedì e martedì i volontari di Protezione Civile, Gev e i tecnici Aipo si sono alternati in ronde notturne per tenere monitorata la situazione. Il Po è già in calo a Cremona e dovrebbe rispettare le ultime previsioni Aipo di lunedì, meno preoccupanti rispetto a quelle di domenica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti