Commenta

Viadana-Rovigo,
torna il big match
domenica allo Zaffanella

rugby-viadana_ev

VIADANA – Lo Stadio Zaffanella di Viadana torna ad attirare l’attenzione ovale dopo la trasferta di Mogliano Veneto ed il turno di riposo. L’occasione è però di quelle da non perdere con il confronto tra Rugby Viadana 1970 e Rugby Rovigo Delta in programma domenica alle ore 15. Il match si disputa per la ventinovesima volta e vede l’arbitro Blessano dirigere la contesa. I rodigini precedono i gialloneri in classifica di una sola lunghezza, situazione che rende la sfida ancora più interessante, uno degli incroci più “adrenalinici” della sesta giornata di campionato. Per la formazione di coach Regan Sue si prospetta l’opportunità di riprendere il proprio ritmo, la stessa andatura che la squadra aveva trovato fino alla sfida di Mogliano Veneto, ma per questo dovrà confrontarsi con una delle squadre più attrezzate del campionato. Debutto stagionale per il rientrante pilone sinistro Giulio Cenedese (61 presenze in giallonero) e per il mediano di mischia Davide Righi Riva (classe 1995), per la prima volta in campo da titolare. “Prima” anche per il terza centro Jacob Muriaina Whitaker che partirà dalla panchina e potrebbe fare il suo ingresso allo Zaffanella proprio domenica.

Regan Sue: “Infortuni ed indisponibilità da parte degli atleti del roster devono essere visti come opportunità per esplorare e conoscere meglio le potenzialità del gruppo. Ripetiamo spesso che il progetto è atto a costruire e quindi il nostro obiettivo è quello di avere, entro il 30 maggio, trentacinque atleti in grado di giocare in questa competizione con quella confidenza che solo un consistente minutaggio può dare. Giocheremo contro una formazione che ha un approccio molto strutturato – sottolinea il tecnico neozelandese – e che può contare su esperienza e qualità. Crediamo dunque che il modo migliore per affrontare questo tipo di squadra sia quello di consolidare il lavoro nelle fasi statiche, ma soprattutto essere incisivi sui punti d’incontro.”

Giulio Cenedese: “E’ un secondo debutto con questa maglia anche se molte cose sono cambiate. E’ una scelta che sono orgoglioso di aver fatto anche perché ho trovato un ambiente molto stimolante. Sono convinto che il gruppo sia di qualità, ma soprattutto di grande prospettiva perciò sono stato ben lieto di tornare in giallonero e condividere nuovamente la vita dentro e fuori dal campo con molte persone che ho imparato ad apprezzare nelle due stagioni scorse. Ringrazio perciò la società dell’occasione che mi ha dato e spero di potere ripagare sul campo questa fiducia”.

RUGBY VIADANA 1970: 15 Gennari; 14 Quartaroli, 13 Pavan, 12 McKinley, 11 Amadasi; 10 Keanu Apperley, 9 Righi Riva; 8 Ruzza, 7 Andrea Denti, 6 Barbieri; 5 Civetta, 4 Pascu; 3 Araoz, 2 Santamaria (cap), 1 Cenedese. A disp.: Scalvi, Traore, Cavallero, Gerosa, Whitaker, Tizzi, Souare, Buondonno.

Alessandro Soragna

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti