Commenta

Pomì, Busto è già
un ricordo: mercoledì
c’è Conegliano

pomi-esultanza-yamamay-ev

Nella foto, la Pomì esulta sotto rete contro Busto

CASALMAGGIORE – La Pomì infila la quinta vittoria consecutiva e si colloca sul terzo gradino della classifica. A cadere sotto i colpi di Tirozzi e compagne la Unendo Yamamay Busto Arsizio. La migliore Pomì della stagione quella che davanti ad oltre duemila spettatori ha prevalso, al termine di un match spettacolare e ben giocato, su Marcon e compagne in quattro set, illusesi dopo aver vinto il primo parziale di poter mettere in discesa la gara ma costrette all’angolo da una formazione casalasca capace di opporre alle forti individualità bustocche un gran gioco di squadra. Non è un caso che le giocatrici di Casalmaggiore siano andate tutte in doppia cifra, segno lampante della sapiente regia di Skorupa e della sua capacità di tenere nel vivo del match tutte le proprie attaccanti. Tra queste spicca ancora Valentina Tirozzi autrice di venti attacchi vincenti (22 il suo bottino personale se si considerano un ace ed un muro) e nuova numero uno della classifica delle migliori attaccanti con 111 punti. Importante il bilancio di giornata delle altre bombardiere rosa con Ortolani autrice di quattordici punti e Bianchini che l’ha appaiata con un ace ed un muro nel computo totale. Su percentuali elevate le due centrali, Stevanovic, tredici punti di cui nove attacchi, tre muri ed un ace e Gibbemeyer che ha chiuso con un 92% di positività in attacco (undici punti su dodici palle servitele da Skorupa) ed un bottino complessivo pari a sedici punti ai quali hanno contribuito anche cinque chiusure a muro. Proprio quest’ultimo, insieme all’attacco, ha rappresentato un altro punto di forza della squadra che ha messo a segno nove blocks, un bilancio inferiore ai ben diciassette del match con Forlì, ma prezioso ai fini del risultato finale. Tra le migliori proprio le centrali, serba e statunitense hanno messo a referto rispettivamente tre e cinque muri, cifre che permettono alla prima di continuare a capeggiare la classifica delle migliori in questo fondamentale e alla seconda di insidiare proprio il primato della compagna di squadra. Numeri importanti per una Pomì che sta facendo sognare i tifosi ma che mister Mazzanti vuole mantenere saldamente ancorata a terra nella consapevolezza che i risultati vanno costruiti con umiltà ed impegno settimanale. Non servirà attendere una settimana per rivedere all’opera la squadra, il match con Busto è appena stato archiviato che già è in vista l’impegno infrasettimanale sul campo dell’Imoco Volley Conegliano valevole quale settimo turno di andata. L’occasione per confermare che la Pomì c’è e vuole continuare a recitare un ruolo da protagonista.

Mauro Vigna

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti