Commenta

Danni post-piena:
un pioppo crolla
su di una zattera

pioppo-caduto-zattera-ev

Nella foto, il pioppo crollato sulla zattera

CASALMAGGIORE – Le conseguenze delle recenti piene del fiume Po continuano a farsi sentire. E se in alcuni casi sono i privati cittadini a doversi spendere per liberare strade golenali dai detriti lasciati dal ritirarsi della acque, in altri casi la natura non lascia scampo alle strutture private. Come accaduto lunedì, in riva al grande fiume, in zona Lido Po, dove le radici di un pioppo non hanno resistito all’ammorbidirsi del terreno dopo l’innalzamento del livello del fiume e le copiose piogge: l’albero è crollato su di una zattera, provocandone il danneggiamento.

La situazione è complicata dalla difficoltà d’intervento: l’intera area nei pressi della struttura di proprietà di due privati, a causa delle piene prima e delle precipitazioni poi, è resa estremamente fangosa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti