Commenta

Boles torna sul palco
del Comunale col
Jazz Magic Trio

palco_reale-teatro-comunale-ev

Nella foto, il palco del teatro comunale di Casalmaggiore

CASALMAGGIORE – Potremmo tranquillamente etichettarlo come uno spettacolo che torna a grande richiesta. Dopo il successo dello scorso 5 ottobre, quando venne inserito in chiusura della rassegna “Brunivo Buttarelli and friends”, l’artista e il paroliere casalese Giuseppe Boles torna sul palco del Teatro Comunale, venerdì alle ore 21.30, incontrando il Jazz Magic Trio. Dopo essere stato accompagnato dal virtuoso del piano, sempre di Casalmaggiore, ossia il giovanissimo Riccardo Ronda, questa volta Boles seguirà le note di Mr. Z. (pianoforte) di Casalmaggiore, di Mr. J.J. Max di Viadana e di Mr. J.C. di Parma, il Magic Trio, appunto, che proporrà brani di Davis, Coltrane, Corea e non solo. Boles, invece, leggerà brani diversi tratti dai lavori degli ultimi cinque anni, quasi tutti inediti, a differenza dello scorso ottobre, quando si adoperò principalmente su un solo romanzo. “Dovremo trovare e improvvisare un filo conduttore – spiega Boles – e credo che questo verrà dettato proprio dalla musica. O forse un filo conduttore non ci sarà nemmeno. Sarà un monologo in musica, che potrà passare da esperienze di vita quotidiana, dal minimalismo più spinto, a grandi sogni, viaggi e parole di libertà. Insomma, sarò una sorpresa anche per noi che saremo sul palco”.
La particolarità dello spettacolo sta nel fatto che a volerla sono stati i commercianti di Casalmaggiore, in particolare il consiglio direttivo di Ascom, che, impressionato dalla performance dello scorso 5 ottobre, ha voluto concedere il palco al Boles e al Jazz Magic Trio a distanza di poco più di due mesi. “Sarà un momento di magia per ravvivare Casalmaggiore e per avvicinarsi al Natale – spiega Stefano Buzzi, consigliere Ascom – ma in particolare sarà anche un’opera che potrà aiutare la nostra città in senso concreto. L’ingresso, infatti, è  a offerta libera e il fondo cassa potrebbe proprio essere messo da parte per futuri interventi anche di riqualificazione della nostra cittadino: pensiamo ad esempio alla sistemazione delle luci di piazza Garibaldi, per le quali proprio Boles si è speso parecchio e ha in mente un progetto”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Tags,
Commenti