Commenta

Gli auguri natalizi
cantati dalle
scuole casalesi

duomo-casalmaggiore-ev

Nella foto, il concerto di auguri in Duomo

CASALMAGGIORE – Si è aperto con un messaggio sul significato più profondo del Natale, si è chiuso tra gli applausi: il concerto di auguri offerto dalle classi quinte della scuola primaria ‘Marconi’ e dagli alunni della media ‘Diotti’ ha riscaldato un Duomo di Santo Stefano pieno di studenti e genitori, venerdì mattina. Tre i canti intonati da bambini e ragazzi, diretti dagli insegnanti Antonino CampisiPalmiro Froldi e Sonia Villani, le due corali hanno intonato componimenti di gioia: uno strettamente connesso al Natale, una preghiera africana e un canto trionfale.

Nell’introduzione, lo stesso maestro Campisi ha parlato di “bellezza” come del vocabolo che meglio rappresentasse al meglio il concerto di auguri. “Bellezza come il luogo che ci accoglie – ha spiegato l’insegnante -, il Duomo di Santo Stefano. Bellezza come quella dell’animo dei bambini che cantano per voi. Bellezza come quella della musica”. Poi, dopo i ringraziamenti al parroco don Cesare Nisoli, il la: “Lasciate fuori da qui i pensieri per qualche minuto”. Giusto il tempo di applaudire i canti degli alunni della Marconi e della Diotti.

S. A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti